Staffordshire Bull Terrier

STAFFORDSHIRE BULL TERRIER:

scopriamo questo bellissimo cane insieme all’ allevamento Firecross

Tutti i nostri riproduttori sono testati per le malattie genetiche ereditarie L2HGA e HC e per le oculopatie congenite/ereditarie e PHPV. Nelle cucciolate in cui entrambi i genitori sono bianchi e/o nascono cuccioli pezzati e bianchi è previsto l’esame per la sordità (BAER) eseguito dai nostri specialisti entro i 60gg di età.

Dedichiamo particolare attenzione alla respirazione: ESCLUSIVAMENTE i soggetti che non presentano sindrome brachicefalica (stenosi delle narici, allungamento del palato molle, ipoplasia tracheale, etc.) verranno utilizzati in riproduzione, garantendo una prole in grado di godere sempre di ottima respirazione. Anche la dentatura riveste un ruolo importante per la nostra selezione. Cani che sviluppano malocclusioni post dentizione (crossbite, enognatismo, progratismo, etc) vengono esclusi tassativamente dalla riproduzione e destinati a una meravigliosa vita in famiglia.

E’ di nostro interesse primario attuare ciclicamente profilassi veterinarie al fine di garantire un perfetto stato di salute di tutti i cani, soprattutto delle future mamme; in questo modo i cuccioli che nasceranno non soffriranno dell’indebolimento dato da parassitosi e altre malattie (virali, etc). Pertanto, tutti i nostri adulti vengono vaccinati regolarmente, sottoposti a profilassi filaria, antiparassitari esterni e sverminati per ascaridi, coccidi, giardiasi.

ACCENNO SULLA RAZZA


Cane a pelo liscio, ben proporzionato, di grande forza per la sua taglia. Muscoloso, attivo e agile.

Tradizionalmente d’indomabile coraggio e tenacia. Molto intelligente e affettuoso, specialmente coi bambini. Audace, senza paura e totalmente degno di fiducia.

Questa particolare razza fu originata dall’incrocio tra il “Bulldog” e l’ ”Old English Terrier”. La razza in Inghilterra fu impiegata per tantissimi anni nei combattimenti, nei due secoli scorsi. La costruzione del cane era perfetta per questo tipo di attività. Intorno al 1930, un gruppo di amatori, tutti residenti nello Staffordshire , si riunirono e compilarono lo standard di razza. La razza è molto più antica, frutto degli incroci che gli allevatori iniziarono dal XVIII secolo a fare tra i vecchi Bulldog agili e diverse varietà di Terrier , tra i quali i famosi White Terriers di allora. Lo scopo di questi incroci era quello di creare cani fortissimi e coraggiosi come i Bulldog, ma agili, veloci, reattivi, intuitivi, travolgenti come i Terriers, da utilizzare nei combattimenti tra cani e contro altri avversari quali il tasso , ed anche nella cattura in un tempo determinato del maggior numero di topi.

PERCHE’ SCEGLIERE UNO STAFFY?

Non è “un cane per tutti” come molte altre razze, bisogna quindi essere estremamente coerenti nell’educazione e soprattutto sapere quanto più possibile sulla storia della razza, le sue attitudini e caratteristiche principali.

Nonostante l’aspetto da piccolo molossoide, lo Staffordshire Bull Terrier è un compagno affettuoso e non un combattente. Gentile, docile, facile da accudire, sempre in cerca di divertimento. Nella sua terra natia è soprannominato anche “nanny dog” (“cane-bambinaia”) per la sua predisposizione come compagno di giochi dei bambini, anche per questo il luogo ideale in cui dovrebbe vivere è dentro casa.

 Ha delle spiccate doti caratteriali e sa rivelarsi sempre un compagno insostituibile, versatile nelle diverse attività (obedience, agility, ricerca, ect) , racchiude la massima potenza nel minimo spazio, sicuramente un cane con un’intelligenza fuori dal comune.

E’ consigliato a famiglie con bambini di qualsiasi età, purchè siano dinamiche e abbiano il tempo da dedicare con costanza al proprio cane.

Autore:   Lisa Garavaglia

  •  Titolare dell’affisso “FIRECROSS” omologato ENCI/FCI e KC
  • Membro Kennel Club (UK) 
  • Master Allevatore ENCI/ANMVI 2016-2017
  • Iscritta al Registro Allevatori ENCI
  • Socio Allevatore individuale ENCI

ALLEVAMENTO FIRECROSS – www.firecrosskennel.it

Dogsportal Redazione

Il portale italiano su cani, sport & società. info@dogsportal.it

Dogsportal Redazione
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: