Pastore maremmano abruzzese avvelenato dalla stricnina

Ovindoli. Monte Magnola

Ego è stato  ucciso dalla mancanza di cultura. Un pastore abruzzese di 3 anni è stato ucciso dall’uomo, avvelenato! L’uomo che vede la montagna come il suo dominio dal quale gli intrusi vanno scacciati. In alta montagna non ci sono tartufi, né altro patrimonio usurpabile da difendere con questi gesti. Si può pensare alla pochezza di quell’uomo
che uccide senza sapere chi. Potrebbe essere nostro padre o nostro fratello o nostro nonno. Potrebbe essere quell’amabile signore che ti regala un tartufo l’uomo che ha ucciso Ego. Potrebbe essere lo zio che ti riporta i funghi o quello che ti regala la genziana. “

Lo sfogo dei suoi padroni che pochi istanti prima stavano serenamente passeggiando in alta montagna con il loro cane

Ego è morto perché i suoi padroni amavano la montagna e vivevano l’utopia che non esisteva più nessuno che distruggeva quei posti.

Approfondisci su https://www.marsicalive.it/ego-ucciso-dalla-stricnina-durante-una-passeggiata-in-montagna-lultima-foto-felice-poco-prima-della-morte/

Dogsportal Redazione

Il portale italiano su cani, sport & società. info@dogsportal.it

Dogsportal Redazione
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: