La Cinofilia, davvero pensava di essere citata da Conte?

E la cinofilia? Nessuno al Governo parla della cinofilia?

Preciso che non ho ancora letto per intero il decreto e in questo articolo non intendo minimamene dare indicazioni su cosa succederà dal 4 maggio…anche se il Caporedattore Poldo, ha fiutato che cambierà poco per il settore

Almeno per il momento.

Vorrei solo fare una riflessione.

Questa riflessione la faccio però da osservatore privilegiato, nel senso che ho il privilegio di conoscere cinofili e addetti ai lavori in tutta Italia.

Questo quindi non vuole essere una critica, tantomeno un attacco a qualcuno o qualcosa…

Ok…

chiarito il ” tono di voce” del mio articolo…

…provo a condividere un pensiero e una riflessione con tutti Voi.

Immagino però di non essere l’unico ad averci pensato.

Conte, non ha citato la cinofilia!

Ma qualcuno davvero, aveva la speranza o la presunzione o la tenera innocenza di pensarlo?

Tralasciamo per un attimo la situazione internazionale, se per noi il cane è un aspetto fondamentale della vita, forse, citando una professionista cinofila che stimo

“Il cinofilo in certi momenti dovrebbe fare un passo indietro”

Eh certo Rocco.

Ma come campo io?

Hai ragione.

Ma, riflettiamo sullo stato della Cinofilia in Italia.

In sudafrica, le gang hanno interrotto la guerra per gestire insieme il problema del coronavirus.

Significa che terribili organizzazioni criminali, hanno smesso di sparare.

Non devono essere prese d’esempio, perchè, ci sono ragioni dietro che andrebbero analizzate, ma sono affari del Sudafrica.

Torniamo a “noi”

La Cinofilia in Italia, così come dovrebbe essere, forse ancora non esiste.

Attenzione, non sto affermando che non esistono le competenze, quelle si e sono tantissime.

Non esiste la cornice che possa contenere il prezioso quadro ( normativo) cinofilo.

All’interno di questa grave mancanza nazionale, poi oggettivamente esiste un’altra responsabilità che da osservatore privilegiato, mi permetto di sottolineare…

La cinofilia è divisa e fortemente guerrafondaia, non cerca il lavoro di equipe, o meglio se lo fa, non lo comunica bene e NON si percepisce.

Basti pensare, che ognuno ( Associazioni di settore, Enti, Scuole, ecc…) ha pensato di scrivere in modo autonomo al Presidente Conte, salvo rare eccezioni che non bastano però a rappresentare davvero tutti.

Ora al netto di questo e non credo di aver dipinto un quadro della situazione attuale errato…

Davvero qualcuno si aspettava una presa di posizione del Presidente Conte sulla Cinofilia?

Io no.

Rocco Voto

Nel 2016 ho fondato Dogsportal.it insieme al Caporedattore Poldo, il mio super segugio, unendo la mia passione per la Cinofilia e il Digitale e cambiando in parte la mia vita. C’è un aspetto importante che accomuna Cinofilia e Digitale. Non si può adottare un metodo unico. Ogni caso deve essere analizzato, osservato, confrontato, studiato per trovare soluzioni mirate e adeguate. Mica semplice quando parliamo di Cani e Persone CONTATTI 📩 roccovotomail@gmail.com 📩 marketing@dogsportal.it (per collaborazioni editoriali con Dogsportal.it) 📲 +39 333 7756747 https://www.linkedin.com/in/roccovoto/

Rocco Voto
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: