La paura del Lupo è nella memoria dell'Uomo

E’ la paura del diverso, il lupo e l’orso sono l’uomo sconosciuto, la reazione diventa netta.

La paura del Lupo è nella memoria dell’Uomo

“La paura del lupo è radicata in chi si trova davanti a lui o alle sue prede ed emerge in quel momento come una memoria portandosi dietro tutte le paure di generazioni lontane.

I grandi predatori sono benvoluti da cittadini e turisti che con la vita in montagna non hanno niente a che fare e hanno una visione da sogno della natura.

I pastori non possono vederla nello stesso modo: conoscono la valanga e il fulmine, la nebbia in cui può nascondersi il lupo e le lunghe giornate di pioggia in cui mungere e tenere e tenere il bestiame al riparo diventano avventura e preoccupazione.

in paesi più selvaggi, dove le fiere sono un pericolo ricorrente sia per il bestiame sia per le persone, la gente accetta il rischio della natura che la circonda.

” I predatori ci sono e bisogna gestirli. Impedendo ai pastori di reagire si va a cadere in pericoli più subdoli, come i bocconi avvelenati che fanno male a tutti”

Le protezioni sono un deterrente per un po’, ma il lupi si adatta. Se rinchiudi gli animali di notte, impara a prenderli di giorno.

Con i cani è più difficile

[…]Il rischio esiste comunque, il rischio è uno dei rischi tra le cose che possono succedere.

Se voglio vivere in un posto dove non ci sono valanghe, devo andare in pianura.

Dove non ci sono i lupi, devo andare in un’isola.

Dove non ci sono alluvioni, devo andare in costa.

Ogni posto ha i suoi rischi, è inevitabile, si può cerca di ridurli.

In Europa la natura selvaggia non esiste più.

Adattarsi o scomparire. Il testo è tratto da un capito del libro ” Sentieri da lupi” di Paola Giacomini. Bluedizioni

Cercavamo le parole giuste per proporre a chi legge Dogsportal.it e vive a contatto con la montagna, con il lupo, con le greggi, chi vive per difendere il lupo, chi lo conosce, chi lo studia. Chi rispetta le figure ancestrali del Lupo e e dell’Uomo che da sempre convivono, si rispettano e si contendono il territorio.

Cerchiamo equilibrio da raccontare, in un contesto spesso sporcato da estremismi da una parte e dell’altra.

Vogliamo parlare di lupi e di uomini, non di politica.

Questo ci piacerebbe. Partendo da un fatto:

È dal 1971 che in Italia vige la piena tutela del lupo.

info@dogsportal.it

Dogsportal Redazione

Il portale italiano su cani, sport & società. info@dogsportal.it

Dogsportal Redazione
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: