Webinar cinofili: a cosa servono, a chi e come si organizzano?

Webinar cinofili?

Come accade spesso durante periodi storico sociali interessati da cambiamenti più o meno significatici e più o meno repentini nello stile e condizioni di vita, una volta superate le criticità e le circostanze che li avevano ingenerati, alcuni acquisiscono lo status di normalità e sono destinati a perdurare nel tempo.

Diventato famoso durante il lockdown, in piena emergenza Coronavirus, il webinar può essere, a pieno titolo, inserito fra gli strumenti ormai entrati nella quotidianità del cinofilo. 

Ma di cosa si tratta? Come andrebbero utilizzati i webinar cinofili?

Un webinar cinofilo è un evento coinvolgente che si svolge online, dove uno o più relatori tengono una presentazione di fronte ad un pubblico più o meno ampio, e dove l’interazione avviene attraverso domande poste via chat o rispondendo a sondaggi. 

Appare già chiara una prima caratteristica del webinar: si tratta di una lezione frontale e non di un gruppo.

Gli strumenti professionali dedicati ai webinar sono diversi dagli strumenti di meeting, il cui obiettivo è permettere a piccoli gruppi di collaborare in tempo reale.

E sono diversi anche dallo streaming dei contenuti, in cui non vi è una possibilità di interazione diretta in tempo reale.

Un webinar non è la copia di un seminario che si svolge live: webinar della durata superiore alle due ore diventano pesanti da seguire sia per la classe che per il relatore. 

Da questa consapevolezza nasce il progetto webinar in Rose Canine: ogni evento viene attentamente pianificato con i progettisti didattici per offrire il meglio agli ascoltatori. 

Un webinar andrebbe utilizzato per dei focus su argomenti precisi, come, ad esempio, il gioco, oppure un aspetto di una particolare disciplina sportiva, o un esercizio particolarmente complesso ecc

Ricordiamo che il webinar non è una video-lezione fatta con i propri studenti, ma è un evento che si rivolge ad un pubblico più vasto che, nella maggioranza dei casi, si iscrive anche per la curiosità di approfondire un determinato argomento o conoscere un relatore che non si ha avuto l’occasione di incontrare live. 

Il webinar può essere anche uno strumento utile per presentare un nuovo corso o una nuova attività o per presentare degli argomenti che sarebbero troppo specialistici per essere affrontati live (pensiamo ad un webinar sul testimone olfattivo nel mantrailing: sarebbe difficile organizzare uno stage live sull’argomento senza inserirlo in un workshop più ampio sul mantrailing). 

Nonostante i numerosi benefici del webinar, vi sono anche delle sfide che chi si vuole affacciare al mondo della formazione online deve conoscere per gestire al meglio e così sintetizzabili:

Avere un obiettivo:

cosa volete raggiungere con il webinar? A che pubblico volete rivolgervi? Non concentratevi soltanto su un titolo ad effetto ma assicuratevi di avere una pianificazione precisa dei contenuti e di evitare di creare false aspettative nei vostri iscritti perché ciò avrebbe effetti sulla reputazione. 

Avere una presentazione efficace:

nella formazione online il contenuto è fondamentale. Dedicate del tempo e della cura alla preparazione del materiale. Preparatevi una scaletta di argomenti e decidete in anticipo come affrontare la lezione. 

Gestione del tempo:

la gestione del tempo è fondamentale online, ancora più che in presenza. I minuti diventano preziosi; impostate il webinar avendo già ben chiaro come volete scandire la lezione. 

Come tutti gli elementi che fanno parte del grande contenitore della didattica ed interazione a distanza, anche il webinar, pertanto, può essere uno strumento potente ed efficace, qualora pianificato e gestito per sfruttarne al massimo le potenzialità.

Dogsportal Redazione

Il portale italiano su cani, sport & società. info@dogsportal.it

Dogsportal Redazione
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: