Cani addestrati per rilevare Covid-19 con l’olfatto: arrivano i rinforzi?

Cani addestrati per rilevare Covid-19 potrebbero essere presto schierati in prima linea nella battaglia contro il virus!

Cani addestrati per rilevare Covid-19

Lo annuncia Medical Detection Dogs Italy, la prima onlus italiana nata per addestrare cani per la rilevazione di tumori attraverso l’olfatto

Gli esperti ritengono che i cani potrebbero essere addestrati a rilevare la malattia in appena sei settimane per fornire una diagnosi rapida e non invasiva.

“I cani che rilevano Covid-19 verrebbero addestrati allo stesso modo di quelli che Medical Detection Dogs ha già addestrato per rilevare malattie come il cancro, il Parkinson e le infezioni batteriche, annusando campioni e segnalando. Sono anche in grado di rilevare lievi variazioni di temperatura della pelle, quindi potrebbero potenzialmente sapere se qualcuno ha la febbre.

Una volta addestrati, i cani potrebbero anche essere utilizzati per identificare i viaggiatori che entrano nel Paese infetti dal virus o essere dispiegati in altri spazi pubblici.”

Cani addestrati per rilevare Covid-19
Cani addestrati per rilevare Covid-19

La dottoressa Claire Guest, CEO e co-fondatrice di Medical Detection Dogs, ha aggiunto: “In linea di principio, siamo sicuri che i cani possano rilevare Covid-19. Stiamo ora esaminando come possiamo catturare in modo sicuro l’odore del virus dai pazienti e presentarlo ai cani. L’obiettivo è che i cani saranno in grado di sottoporre a screening chiunque, compresi quelli asintomatici e di dirci se devono essere testati.”

Il professor James Logan, della London School of Hygiene & Tropical Medicine, ha dichiarato: “Il nostro lavoro precedente ha dimostrato che i cani possono rilevare gli odori degli esseri umani con un’infezione da malaria con una precisione estremamente elevata – al di sopra degli standard dell’Organizzazione Mondiale della Sanità per una diagnosi. Sappiamo che altre malattie respiratorie come Covid-19, cambiano l’odore del nostro corpo, quindi c’è un’alta probabilità che i cani siano in grado di rilevarlo.”
Ha aggiunto: “Questo nuovo strumento diagnostico potrebbe rivoluzionare la nostra risposta a Covid-19 nel breve termine, ma in particolare nei prossimi mesi e potrebbe avere un profondo impatto”.

Il professor Steve Lindsay dell’Università di Durham ha aggiunto: “Se la ricerca avrà successo, potremmo usare i cani di rilevazione Covid-19 negli aeroporti alla fine dell’epidemia per identificare rapidamente le persone che portano il virus. Ciò contribuirebbe a prevenire il riemergere della malattia dopo che abbiamo messo sotto controllo l’attuale epidemia”.
#COVID19

➡️Qui l’articolo originale:
https://www.independent.co.uk/…/coronavirus-sniffer-dogs-de…

Dogsportal Redazione

Il portale italiano su cani, sport & società. info@dogsportal.it

Dogsportal Redazione
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: