Cani che fiutano il batterio Escherichia coli

Arriva dagli Stati Uniti, la storia dei primi cani impiegati per la ricerca di acque contaminate.

 

Scott e Karen Reynolds, marito e moglie appassionati di ambiente e cinofilia. I due hanno deciso di addestrare i loro cani da soccorso nell’individuare «gli scarichi illeciti nei sistemi di scolo e in altre infrastrutture idriche obsolete negli Stati Uniti».

L’idea nasce da Scott, laureato  in studi ambientali aveva già maturato una certa esperienza di lavoro nella formazione dei cani da salvataggio – racconta Karen Reynolds a Radio WJR -. Abbiamo cercato ed esaminato molti cani, selezionandoli sulla predisposizione a una naturale curiosità nella ricerca di particolari odori e che amassero l’acqua, perché spesso  capita di lavorare nei canali di scolo.

Abbiamo salvato Sable da un rifugio. Ora è conosciuto in tutto il paese come “Sable lo Sniffer”. 

 

 

 

 


Come fanno i cani a “vedere” con il naso? – Alexandra Horowitz


Sable è il primo cane impiegato per questa attività,  un incrocio di Pastore Tedesco.

Ha un collega, un incrocio di Collie di nome Logan.

Entrambi hanno dimostrato una gran capacità nel fiutare il batterio Escherichia coli (detto E. coli), qualità utile per capire se sono presenti scarichi umani nelle acque.

Quando fiutano tracce del batterio nell’acqua, hanno due comportamenti diversi: Sable abbaia, mentre Logan, il pastore scozzese si siede.

All’inizio gli scienziati e i ricercatori che abbiamo contattato  per verificare il nostro progetto  hanno guardato i cani e hanno detto:” Cosa possono fare? ” Scoprirono presto che i nostri cani erano eccellenti . Quello che è iniziato come “Stai scherzando? ” è presto evoluto in ‘Wow, è fantastico!’ “

 

 

Da questa importante e fortunata intuizione è nata anche un’azienda la Environmental Canine Services, che si occupa esattamente di scovare acque inquinate, a quanto pare un servizio molto richiesto negli Stati Uniti, a causa di una scarsa manutenzione delle reti idriche che sono in forte deterioramento.

 

Chissà che non diventi un nuovo fronte di ricerca anche in Italia! Se conoscete progetti simili anche da noi, scriveteci!


news e curiosità su cani, sport & società

 

Per segnalazioni, correzioni e collaborazioni scrivici!

COLLABORA:

Che tu sia un esperto istruttore, un veterinario, un giovane educatore, un atleta, un blogger o un semplice appassionato di sport cinofili, puoi scrivere e collaborare per rendere Dogsportal.it un blog di riferimento per tutti.
Attenzione Dogsportal.it è un progetto ricco di passione, può provocare dipendenza.

Dogsportal Redazione

Il portale italiano su cani, sport & società. info@dogsportal.it

Dogsportal Redazione
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: