Escursionismo con il cane: prepariamoci bene

Dog trekking: in esplorazione ma preparati

Un week end libero, un ponte di belle giornate, una vacanza alternativa e un richiamo verso la natura, una montagna che ci chiama o un bosco da esplorare.. e con voi il vostro compagno a 4 zampe di una vita, così l’escursione prende un’altra forma, una piega migliore, più ricca!

Le attività all’aria aperta con il proprio animale sono le migliori per solidificare il rapporto tra le due parti e l’escursionismo a “sei zampe” è una delle attività adatta a tutti, dove a seconda delle proprie esigenze e preparazione fisica si può scegliere il percorso che più si addice.

Quando si prepara lo zaino, oltre che all’attrezzatura necessaria per noi umani, bisogna prestare attenzione anche alle necessità del nostro amico quadrupede e sopratutto non dobbiamo mai uscire senza la scorta d’acqua e ciotolina.

il Dog Trainer Andrea Piras istruttore di Dog Endurance consiglia:

Escursioni con il cane

Per l’Escursionista a seconda dell’itinerario scelto l’attrezzatura può variare,  ma  immancabilmente avrà bisogno di un paio di scarponcini, un cambio, uno zaino comodo con cibo e acqua, abbigliamento adatto per la stagione, capellino; invece se portiamo con noi il nostro amato fido dovremo avere appresso sicuramente una serie di cose

·         una medaglietta o un collare con nome e numero di telefono in caso di smarrimento;

·         acqua per refrigerarlo;

·         snack per cani per intrattenerlo e cibo in caso di escursioni di più giorni;

·         bustine per le feci (che possono diventare una comoda ciotola per l’acqua del nostro cane);

·         guinzaglio con doppio moschettone o cintura elastica come quelle da CANICROSS;

·         pettorina ad H o apposita per escursione in modo che non sia scomoda per i movimenti del cane;

mini kit di pronto soccorso: cotone, garze sterili, rotolo cerotto, , guanti in lattice, ghiaccio istantaneo, pinzette, forbicine, museruola rapida, acqua ossigenata con bentelan in pastiglie in caso di puntura

La scelta dell’escursione, come dicevamo, è soggettiva e influenzata da diversi fattori.

Si può variare da un comodo sentiero più o meno pianeggiante, ad esempio costeggiando la campagna di qualche fiume o lago, o un parco o una montagna,…

Prima di intraprendere una vacanza outdoor o una giornata in un parco naturale, bisogna informarsi sulle regole del posto riguardo all’ingresso degli animali ed evitare che il proprio compagno di avventura disturbi l’ecosistema e gli animali selvatici della zona.

In alcune località il problema che si può trovare è costituito dai pascoli e dai cani pastore.

Se ci stiamo preparando ad affrontare un cammino e sappiamo di attraversare zone con questo rischio, è opportuno tenere vicino il proprio animale e allontanarsi dal gregge o mandria con passo deciso limitando al minimo il contatto con la zona.

Anche in montagna si stanno organizzando per ospitare i nostri amici e molti rifugi hanno spazi appositi per il loro ricovero o permettono di tenerli con se.

A volte, a seconda del terreno calpestato, alcuni cani hanno bisogno di scarpette protettive per i cuscinetti.

Personalmente la mia compagna di viaggio ne ha avuto bisogno solo in un cammino dove ha dovuto percorrere tratte asfaltate, ma ogni proprietario conosce il suo cane e le sue necessità.

In commercio si possono trovare diverse tipo di scarpette adatte alla situazione (anche per il ghiaccio).

In escursione sulla neve il cane sarà sicuramente al settimo cielo dalla felicità quindi se capita di organizzare una vacanza invernale non esitate a portarlo con voi ma con le necessarie accortezze!

Per attraversate, cammini e viaggi più lunghi dove il proprietario sarà già bello carico di suo con il proprio zaino e tanda, esistono degli zainetti per il cane il quale potrà portarsi le proprie cose.. ma non esageriamo a caricarlo! Dobbiamo lasciarlo libero di godersi il suo svago!!

Ora che sta arrivando la primavera iniziamo a partire per delle belle escursioni!

L’ultima raccomandazione: stiamo attenti vicino ai corsi d’acqua per possibili presenze di vipere

Avere un cane e vivere ogni situazione con lui è solo un arricchimento e non una limitazione.

Vivetevi l’avventura a sei zampe e buon Dog Trekking!!!

Autore

Mara Battilana Guida Ambientale Escursionistica associata Aigae

Dogsportal Redazione

Dogsportal Redazione

Il portale italiano su cani, sport & società. info@dogsportal.it

Cosa ne pensi?