Mamma e cane: un’amicizia particolare

Una nuova rubrica dedicata a tutte le mamme cinofile.

Raccontateci un aneddoto, un episodio che ricordate con amore di un amicizia particolare tra il vostro bimbo e il vostro cane.

Il nostro primo racconto è quello di Silvia, che ci parla dell’amicizia tra Lorenzo e Tim.

Questa è una storia antica.

Tim era un barbone nano grigio, nato nel 1988, la sua codina tagliata aveva un ciuffo di pelo alla sommità e Lorenzo diceva che aveva un cane con la coda a pennello.

Lorenzo è nato nel 1990.

Quando sono tornata a casa dalla clinica con il fantolino, non ricordo di aver fatto particolari presentazioni. Non ce n’è stato bisogno.

Tim era sempre con me, eravamo insieme ad accudire il nuovo arrivato.

Tim era lì, lo osservava quando gattonava, lo seguiva nei primi passi, rincorreva la biciclietta. Era con lui sempre.

Uno dei doveri che si era autoimposto era di accompagnarlo alla feramata dello scuola bus.

Partivano insieme e dalla finestra vedevo uno zainetto e una coda a pennello allontanarsi affiancati.

Tim non era un canino di peluche e quando le canine femmine dei vicini erano in calore, riusciva, talvolta a eludere la sorveglianza e fuggire in “cerca d’amore”. Da una di queste sortite ritornò seriamente ferito, la rissa con un maschio più grosso gli causò la frattura di più costole.

Dopo alcuni giorni di degenza in clinica lo riportammo a casa dove avevamo preparato per la sua convalescenza un morbido cestino posizionato in un punto dove potesse tenere tutto sotto controllo, come piaceva a lui, senza doversi alzare e spostare, cosa che gli causava molto dolore.

Il mattino successivo al suo rientro, Lorenzo si prepara con i consueti gesti, infila la giacca, solleva lo zainetto sulle spalle, bacia la mamma e apre la porta.

Un abbaio misto a guaito lo ferma, il piccolo cane si cercava di alzare, il muso puntato sul bambino, da solo MAI!

Lorenzo corre al cestino, si china, accarezza la testa ricciuta e mi guarda deciso : non posso andare a scuola senza che Tim mi accompagni, come fa a sapere che sono salito sullo scuolabus e va tutto bene, si preoccupa!

Per settimane alla fermata una mamma, un bimbo e un barbone in un cestino hanno aspettato lo scuolabus.

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: