Col cane in vacanza: consigli per il relax a 6 zampe!

Col cane in vacanza: consigli per il relax a 6 zampe!

La bella stagione porta con sé la voglia (e la necessità) di fare un break dalla solita routine. Che stiate preparando l’ombrellone o gli sci, se state andando col cane in vacanza è bene tenere in mente delle piccole dritte che faranno bene sia a lui che a voi.

Sì perché Fido, esattamente come gli esseri umani, ha delle necessità specifiche che riguardano il benessere e il divertimento. Perché, allora, non seguirle e approfittarne per divertirci con lui?

Dove stiamo andando?

Una piccola analisi preventiva della destinazione può essere utile per rendere più facile la vita del cane in vacanza e la vostra. Il primo passo è un rapido check delle temperature (per evitare il colpo di calore nel cane o le scottature).

A seguire è bene identificare degli spazi (ristoranti, strutture balneari, baite o aree attrezzate) che siano dichiaratamente dog friendly, onde evitare problemi all’arrivo.

Documentatevi anche sui mezzi pubblici: Fido può salire sugli autobus? Deve portare la museruola o deve stare dentro il trasportino? Tutte queste informazioni vi saranno utili per seguire la dritta successiva!

Il bagaglio di Fido

La seconda dritta da seguire è viaggiare con un bagaglio tutto per Fido. Sì, perché non c’è solo il guinzaglio! Ricordatevi di preparare un piccolo borsone con dentro le cose più importanti per il vostro quattro zampe.

In primis, i documenti: non dimenticate il libretto sanitario e la fotocopia del certificato di iscrizione all’anagrafe. Nel caso in cui il viaggio dovesse essere europeo o intercontinentale bisogna portare con sé anche il passaporto del cane e i certificati dei vaccini.

Per quanto riguarda gli accessori, non scordate il collare con targhetta (portatene uno di riserva) un guinzaglio di scorta, le sue ciotole per cibo e acqua, lenzuola e coperte (o una cuccia pieghevole, a seconda di come dorme) e almeno due asciugamani.

Ricordatevi anche i farmaci di Fido con relativa prescrizione nel caso stia seguendo delle terapie precise. In più, per sicurezza, è bene portare una museruola o creare un kit pronto soccorso per cani.

Cos’è questo posto sconosciuto?

Una volta arrivati, la voglia di gettarsi subito all’avventura è tantissima, si sa. Eppure, per il benessere del cane in vacanza, è bene rallentare un po’ i ritmi. Date a Fido un’oretta per ambientarsi, per scoprire il luogo sconosciuto dove passerete i prossimi giorni.

Lasciate inalterati, se possibile, gli orari dei pasti: sono come dei momenti di riferimento, che aiuteranno Fido a stare più sereno e ad avere delle “certezze”. Stessa cosa vale per gli orari delle passeggiate che, però, possono essere più lunghe (se il clima non è troppo caldo o troppo freddo).

Passeggiate lunghe significano più momenti insieme per scoprire posti nuovi: questo riempirà di bellezza i vostri occhi e… il naso del vostro quattro zampe!

Fido in spiaggia o al lago

Bene, adesso andiamo ai consigli specifici. Se avete deciso di portare il cane in vacanza per un’esperienza… balneare, la prima cosa da fare è accertarsi che la spiaggia o la struttura accetti i cani, anche dietro condizioni specifiche (al guinzaglio o con museruola).

Per assicurarvi il relax, non dimenticate mai una ciotola dove mettere dell’acqua dolce per consentirgli di idratarsi. Sì anche agli snack, ma ricordatevi di non fargli fare mai il bagno con la pancia piena!

Infine, portate gli asciugamani per asciugarlo e per farlo stendere e sacchettini e paletta per le deiezioni. Se Fido fa pipì sulla sabbia è fondamentale raccoglierla e buttarla via. Non dimenticatelo!

Vacanza in montagna o in campeggio

E se invece si va in montagna o a campeggiare? Nessun problema! Anche qui è bene accertarsi che la struttura dove si alloggia/campeggia accolga gli animali. Poi, se Fido è a pelo corto, ricordatevi di mettere nel suo bagaglio anche un cappottino per proteggerlo dal freddo.

Durante le passeggiate, presta particolare attenzione. Il guinzaglio è fondamentale, anche se Fido è abituato a camminare senza. Questo perché boschi, aree montane o colline sono piene di odori stimolanti, che possono portarlo ad allontanarsi e a perdersi. 

Occhio anche agli antiparassitari: prima di partire, accertatevi che sia tutto in regola. In campeggio ricordatevi anche, come nel caso della spiaggia, di creare una zona d’ombra dove possa sempre riposarsi.

Fido in una città nuova

Infine, se siete vacanzieri metropolitani, le dritte da seguire sono molto semplici: identificate i parchi più belli da vedere e andate con il vostro amico a quattro zampe. Per il primo e il secondo giorno di permanenza, cercate di stare quanto più tempo possibile con Fido, ma lasciatelo solo almeno un’ora al giorno.

Perché? Semplice: per farlo stare tranquillo quando andrete alla scoperta di musei e spazi pubblici in cui non è ammesso. Sarà più tranquillo quando tornerete da lui e riprenderete le vostre passeggiate insieme!

Dogsportal Redazione

Il portale italiano su cani, sport & società. info@dogsportal.it

Dogsportal Redazione
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: