Cronache di una giornata napoletana per Quattrozampeinfiera!

Quattrozampeinfiera, a Napoli! Ci siamo divertiti!

Come promesso a Dogsportal.it, metto a disposizione il mio spirito avventuroso e la passione per gli animali raccontandovi dei due incredibili giorni trascorsi presso una delle manifestazioni più gettonate dell’anno.

Fondata nel 2013, questa è già la 6° edizione di QuattroZampeInFiera.

L’evento si svolge, oggi, in ben cinque città italiane, tra cui anche nella meravigliosa capitale partenopea della Campania, Napoli.

La redazione di Poldo sarà presente fisicamente a Torino il 25 e il 26 Maggio e Milano il 5 e il 6 Ottobre

Dato che prendo i miei impegni sempre molto sul serio, non ho potuto esimermi dall’improvvisarmi reporter per il fine settimana del 13 e 14 aprile 2019.
Equipaggiata di pc portatile con tanto di internet-key, cellulare e auricolari, macchina fotografica, un taccuino e una matita per prendere appunti e ovviamente il programma con sul retro la mappa delle singole postazioni, ero pronta per ficcare il mio naso più curioso di quello di un bloodhound in ogni angolo dell’evento, nonché importunare chiunque osasse incrociare il mio cammino.

utilissima e comodissima mappa dell’evento

Gli eventi del programma sono stati numerosissimi, distribuiti nell’arco di tutta la giornata, a partire dalle ore 10,30 alle ore 18,30. Ce ne sono state una moltitudine di attività cinofile, sia all’aperto, che nei due padiglioni al coperto, e offerte ai cani ospiti protagonisti e ai loro umani da alcuni centri di educazione e di addestramento.

Più puntuale di un orologio svizzero, alle 10,00 in punto, mi accingevo a raggiungere il punto informazioni per ritirare il mio biglietto offerto alla redazione dallo staff di quattrozampeinfiera

Lì ho scoperto di essere stata inserita nella lista dei giornalisti e quei cinque secondi di gloria io me li sono goduti, ecco!


La prossima volta ESIGO almeno un badge Dogsportal.it da applicare bene in vista sulla maglia, tanto per essere precisini e farci subito riconoscere!


Non è stato semplice scattare foto o fare filmati da vicino, sia per mole di gente e di cani accorsi per il grande raduno, sia perché non potevo di certo competere con la Tv regionale o con i fotografi ufficiali di QuattroZampeInFiera.

O forse sì… pronti a fare il mega-tour insieme a me?

ricerca su macerie e antidroga
dell’Unità Cinofila Partenopea – Protezione Civile
Incantevole location, parte esterna ai padiglioni della Mostra D’Oltremare di Napoli


Tutti, dal personale, ai visitatori sino ai professionisti cinofili – allevatori inclusi – si sono dimostrati immensamente disponibili e pazienti, facendosi rubare qualche scatto, due chiacchiere e preziose chicche e consigli da cinofilo a cinofilo, che certamente da adesso faranno parte del mio bagaglio culturale e professionale e che nessuno potrà mai cancellare.
Le giornate, un poco uggiose, si sono svolte presso la Mostra d’Oltremare di Fuorigrotta (NA).


Menziono e ringrazio subito gli allevamenti di Volpini Spitz della Pomerania del Sig. Michele Casillo, l’allevamento Aikiwa Jack Russell Terrier di Avellino (AV), l’allevamento di Mastini Napoletani del Nolano di Scisciano (NA) e l’allevatore di Pastori Scozzesi, il Sig. Fernando di Pellezzano (SA) “I miei Collies”, per avermi dedicato qualche minuto del loro prezioso tempo e/o per aver speso per me qualche parola sulla loro attività e la passione per la razza che sono venuti a rappresentare in fiera.
Una vera impresa fare una foto a questi super eccitatissimi Spitz della Pomerania!

Questo è il primo di una serie di scatti, ed era il migliore, nonostante l’invidiabile pazienza del Sig. Michele nel tentarle di tutte!

Con i Jack Russell, meravigliosi, scodinzolanti e pieni di vita, ho barato e mi sono fatta regalare queste bellissime cartoline.

Oh, e ora, che succede guagliù? Che vuole? Che dice? Si mangia?


I Jack Russel Terrier di AikiwaL’elegantissimo Sig. Fernando e questi splendidi Pastori Scozzesi a pelo lungo:

image.jpeg

Principeschi Pastori Scozzesi in posa con l’allevatore di “I miei Collies”A rubare la scena a tutti, in sfilata sul Red Carpet per l’esposizione di razze canine, nel padiglione dedicato agli allevamenti, sui prati verdi all’aria aperta, però, c’era lui: il mastodontico, leggendario e impressionate Mastino Napoletano. I miei complimenti agli allevatori presenti, gentilissimi.

Il Sig. Franco si è prestato anche per fare un paio di scatti come questi:



Dopo questo viaggio da allevamento ad allevamento, mi sono apprestata a fare un giretto in lungo e in largo per le aree dedicate alle diverse attività cinofile.
A tutti i cani e conduttori è stata data la possibilità di improvvisarsi protagonisti come atleti-binomi di un’avvincente gara di Agility, mettere alla prova l’affinità di squadra nella Rally-Obedience, fino all’opportunità di immedesimarsi per un giro di prova nei percorsi di ricerca tra macerie e provini per diventare dei veri stunt-cani.


Umana, ferma lì, ci stanno guardando tutti!


Non ho potuto non scattare questa meravigliosa foto ricordo di questo simpaticissimo Chihuahua alle prese con l’approccio alla ricerca tra macerie nel campo prova allestito per l’occorrenza dall’Unità Cinofila Partenopea.


E poi c’è lei, Akira, Pastore Belga Malinois già operativo come cane antidroga e per interventi di ricerca dispersi:

Akira-super-star in attesa del suo grande momento


Menziono qui la gentilissima Elena, educatore cinofilo presso la CANbrige University di Napoli, che ho potuto osservare e ascoltare mentre si cimentava nell’istruire alcuni proprietari e i loro cagnolini nel cosiddetto Dog Walking, una disciplina che ha come scopo quella di insegnare ad utilizzare in maniera corretta ed efficace lo strumento incubo di una buona parte dei proprietari di cani: il guinzaglio.


Infiniti gli stand sponsor dell’evento delle più variegate marche di ogni genere di prodotto per animali, cani e gatti. Bastava presentarsi ad uno degli stand per ricevere simpatici gadget, per poi tornare a casa addobbati come un albero di natale pieno di buste e bustarelle colme di ogni sorta di oggetto o confezioni di cibo in omaggio.



Oltre il divertimento e lo svago, un altro degli obiettivi della fiera era quello di dedicare dello spazio anche al benessere e alla salute dei nostri fido a quattro zampe.
Nell’area del Red Carpet abbiamo potuto assistere ad una dimostrazione di esercizi riabilitativi della H2O Dog Fisioterapia Veterinaria con Diego Raso e Silvia Bonanno e l’indispensabile e prezioso contributo del famosissimo Jack Russell Terrier, il prode Hollywood.



Per i cani più vanitosi e attenti al pelo, c’è stata la ghiotta e imperdibile occasione per farsi fare belli e per farsi coccolare dalle mani esperte e amorevoli degli “Dog Stylist” della New Dog Grooming School, evento sponsorizzato da Furminator Italia.


Dopo una bella spuntatina e un po’ di profumo, passiamo a scegliere l’abito adatto per la sfilata sul l’ambito Red Carpet. Lilou Pet Couture, stilosissima casa di moda canina, ha presentato la collezione ispirata alla DC Comics e alla Marvel Comics con Chihuahua, Bouledogue Francesi e persino un Volpino Italiano come protagonisti. Abbiamo potuto ammirare personaggi quali Captain-Chihui, Bat-Bull e una Volpina tutta rosa confetto.



Dalla passerella della moda alla passerella per accaparrarsi il podio del Best in Show Regionale Campania Enci. A conquistare i cuori e il podio della manifestazione, una razza italiana, simbolo e orgoglio napoletano, un Mastino Napoletano, Masaniello del Nolano 18 mesi dell’Allevamento del Nolano.

Sguardi fieri e un Mastino Napoletano gigante sul podioLascio alle spalle tutti questi faretti, brillantini, trofei e podi e vado alla ricerca di cani che invece conducono un’esistenza dedita all’utilità sociale e perciò qui vi mostro qualche scatto fatto ai cosiddetti “Cani Eroi” dell’Unità Cinofila SICS (Scuola Italiana Cani di Salvataggio) Campania, evento sponsorizzato dalla Trainer.

Sulla sinistra potete vedere Roberto Gasbarri, presidente della SICS del Centro-Meridionale
sulla destra due operatori e due Labrador, due dei numerosi cani operativi nel salvataggio in acqua.

Qui i nostri super-Labrador in azione durante una simulazione di salvataggioLa mia avventura è terminata con due mega raduni, quello dei Labrador Retriever, con la partecipazione e la simpatia del gruppo Labrador and Go, il “gruppo che non piace“, e quello dei Beagles del Bosco di Capodimonte.


Il Red Carpet, fulcro della manifestazione, è stato letteralmente invaso da una mandria di Labrador insieme ai loro compagni su due zampe e così è stato subito dopo con i vivacissimi e abbianti Beagle.


A tutto Beagles

Il mio fine settimana è terminato così, con questi due spettacolari raduni.Sono andata via felice, appagata, con tante cose nuove da poter raccontare, e forse mettere in pratica, ma allo stesso tempo un po’ malinconica, con la sensazione di lasciare un castello incantato e tanti nuovi amici. Il treno mi aspettava e non potevo permettermi indugi, perciò, a malincuore, ho lasciato questo meraviglioso posto accompagnata dagli abbai di tutti gli ospiti a quattro zampe della 6° edizione napoletana della QuattroZampeInFiera.

Voglio qui anche mandare un caro saluto a Federico Santaiti, il gattaro più famoso del web, in tournée con la manifestazione (lo trovate su FB… fargli una foto dal vivo mi avrebbe costato troppo coraggio e la mia faccia di ore di sonno perse).

Poldo, il capo redattore di Dogsportal.it

Non perché meno importante, ma perché l’ultima impressione è quella che resta, saluto e ringrazio il gran Caporedattore di Dogsportal.it, Poldo, che mi ha permesso di vivere questo viaggio da una prospettiva del tutto nuova e interessante.
Alla prossima da:

Michaela Iannone
Addestratore Cinofilo Enci
Reporter in erba per Dogsportal.it

Dogsportal Redazione

Il portale italiano su cani, sport & società. info@dogsportal.it

Dogsportal Redazione

Cosa ne pensi?

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: