La muta del pelo nel cane, i consigli del toelettatore.

Buona primavera a tutti.

Con l’aumento delle temperature i nostri amici a 4 zampe subiscono la muta del pelo, anche loro come noi devono cambiare “guardaroba” per affrontare la stagione più calda.

Ogni padrone dovrebbe prendersi cura dell’animale per agevolare tale cambio di mantello. 

Eliminazione di tutto il pelo morto

Con pettine e spazzola bisogna eliminare tutto il pelo morto dando così libero sfogo alla crescita di quello nuovo.

I feltri di sottopelo vanno eliminati con cura in quanto impediscono all’aria di raggiungere la cute ed ossigenare l’epidermide.

Così facendo si facilita anche la dispersione di tutte le cellule epiteliali “forforina” che restano depositate alla base del mantello.

Cure importanti per il nostro cane

L’importanza di queste operazioni è rilevante inoltre per disperdere il calore!

Con un mantello ben areato il cane sentirà sicuramente meno caldo.

Anche nel caso si dovesse bagnare, il pelo privo di  sottopelo, tenderà ad asciugare molto più in fretta, basterà una bella scrollata per eliminare il grosso dell’acqua.

Invece fosse saturo di feltri l’umido ristagnerebbe vicino alla pelle con possibilità di piodermiti.

Ovviamente nei centri di toelettatura professionali le attrezzature  agevolano molto questo tipo di lavori, e la manualità degli operatori dimezzano i tempi, ma è sempre bello prendersi cura personalmente del proprio animale, ed anche lui ne trarrà beneficio psicologico.

Il cane ama vedere il padrone che si prede cura toelettandolo, come faceva la propria mamma quando era cucciolo.

Come pettinarlo?

Un consiglio: iniziate a pettinare il mantello, nel verso del pelo, partendo dalla zampa posteriore. Mai si parte dalla testa verso la coda. Liberate la parte bassa della gamba e salite verso la coscia, poi la groppa, la pancia , il dorso , petto fino alla gola.

Così facendo eliminerete pian piano tutto il pelo morto senza fare fatica ed irritare il cane.

Amos Ferrini

Dogsportal Redazione

Dogsportal Redazione

Il portale italiano su cani, sport & società. info@dogsportal.it

Cosa ne pensi?

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: