Tana Ludica di Sandy Lai! Uno spasso per bassotti, jack russel, piccoli terrier. Scopriamola insieme!

Mi chiamo Sandy Lai, sono un addestratore E.N.C.I Sez.1, ma soprattutto un’appassionata e proprietaria di piccoli Terrier o cani da Tana, nella fattispecie Jack Russell e Parson Jack Russell.

Sono sempre stata affascinata da questa tipologia di cani perché li trovo sorprendenti!

Con loro l’apparenza inganna, riescono a racchiudere in pochi kg un concentrato di energia, intelligenza, tenacia, coraggio, fierezza e simpatia, non riscontrabile a parer mio in nessun’altra razza.

Partendo dal presupposto che questa mia affermazione è sicuramente condizionata dalla passione, penso che colleghi e appassionati cinofili non possano negare l’unicità di questa categoria canina.

NON PERDERE IL PROSSIMO APPUNTAMENTO, IL 9 MARZO NELL’ ASILO PER CANI A TORINO


Negli anni, oltre ad aver risposto milioni di volte “si è il cane di The Mask …”, mi sono accorta osservando e confrontandomi con colleghi e proprietari che, molto più spesso di quanto si possa immaginare, questi piccoli terremoti a quattro zampe sono tristemente incompresi e sottovalutati.

Addirittura per strada mi è capitato di sentir dire: “No non accarezzarla, è un jack Russel!!!”; ho proseguito per la mia strada e quasi incredula ho pensato che, quello che ritenevo fosse un trattamento riservato esclusivamente ai famigerati serial killer proprietari di pitt bull, mai più avrei immaginato di subirlo con un “nanetto” al guinzaglio.

Al di là della situazione tragi-comica, credo tuttavia ci sia da riflettere a riguardo; a parer mio troppo spesso questi cani vengono acquistati con leggerezza e soprattutto tanta disinformazione; apprezzati perché simpatici e in formato compatto, quasi mai si prendono in considerazione le
brillanti caratteristiche per le quali ancora oggi vengono selezionati e addestrati con prove a finalità zootecniche.

Questi piccoli individui infatti fanno della caccia in ambienti stretti e bui il loro pezzo forte e la loro principale attitudine.

Questa superficialità nel tempo ha portato un sovraffollamento di CANI DA CACCIA IN TANA
(bassotti e jack russel principalmente) in ambiente prettamente urbano, con spazi e tempi determinati dalla frenesia umana, che non lasciano la possibilità di esprimersi, generando atteggiamenti antisociali o in alcuni casi addirittura aggressivi, dettati nella maggior parte dei casi
dalla frustrazione accumulata.

Non è mia abitudine estremizzare e pertanto credo che sia assolutamente possibile vivere in città con cani da tana equilibrati, qualora gli stessi siano gestiti da proprietari consapevoli e attenti alle esigenze del loro animale; svolgere un’attività ricreativa-educativa credo sia prioritario per il
benessere psico-fisico di queste razze.

SANDY LAI, ADDESTRATRICE ENCI, IDEATRICE DEL PROGETTO.

La cinofilia moderna offre a tal proposito tante possibilità, attraverso discipline variegate.

Per esperienza personale devo dire però che nelle tante provate, pur vedendo molti piccoli terrier ottenere grandi risultati, ( a volte ciò ha comportato il sacrificio dell’integrità fisica e mentale del povero proprietario di turno, ma a noi appassionati di Terrier le cose semplici proprio non ci piacciono!!!)

…a malincuore non ho mai notato quello straordinario entusiasmo che mi aspetto da cani così gioiosi.

Con questi presupposti ho deciso di darmi da fare, ho pensato e studiato un’attività che potesse finalmente estrapolare da questi “grandi” protagonisti quella grinta e quel carisma che li contraddistingue, sfogandoli tramite i propri istinti per raggiungere il proprio idilio!

E’ nata così la Tana Ludica!

La tana ludica è un’attività ricreativa a finalità educativa, pensata per cani di piccola taglia, meticci
e di razza, con particolari predisposizioni genetiche per la caccia in tana.

La struttura utilizzata è un mio brevetto, che permette di condividere con il proprietario un’esperienza di caccia simulata costruita sulle attitudini del cane, in modo semplice, sicuro e divertente per tutti.

In questo esercizio non ci si avvale dell’utilizzo di “prede vive”, ma si utilizzano giochi adeguatamente arricchiti di una forte componente odorosa, che servirà all’animale per orientarsi all’interno della tana durante l’inseguimento al buio della “preda”.

Tale inseguimento sarà inoltre effettuato in collaborazione con il proprietario, che avrà il compito di far scorrere il gioco lungo il percorso e se necessario potrà e dovrà dare indicazioni e incitamenti al proprio cane, aiutandolo a raggiungere il premio finale, condividendo così un’appagante sequenza di predatoria.

Tale sequenza è, e deve essere, appagante davvero!

Per questo al termine del percorso, grazie all’utilizzo di feticci e
strumenti analoghi, è possibile lasciare che il cane completi la sequenza secondo il proprio etogramma praticando il Kill Byte o morso di uccisione (comportamento che caratterizza le razze
terrier).

L’innovazione di questo strumento è quella di rendere accessibile l’attività a tutti i cani di piccola taglia: agili, tenaci, caratterizzati da grande coraggio e passione per l’inseguimento.

Inoltre grazie alle molteplici possibilità di utilizzo della struttura si possono adeguare le componenti di difficoltà (luce, traccia odorosa, ecc.) alle esigenze di ogni soggetto, al fine di rendere possibile a TUTTI i cani un’esperienza nuova dal sapore ancestrale, che può accrescere l’autostima nei soggetti timidi e allo stesso tempo appagare i temperamenti più esuberanti; in ogni caso, accrescendo, tramite la complicità necessaria, la relazione uomo – cane.

La tana ludica è una novità per il mondo dei piccoli terrier e come loro assolutamente sorprendente! In pochi metri racchiude un’infinità di possibili percorsi di caccia, molteplici fattor di difficoltà gestibili e soprattutto adattabili al soggetto di turno.

Si può trasportare e riprodurre in ambienti chiusi, ovviando finalmente alle problematiche legate alle condizioni meteo. Ma soprattutto i piccoli terrier sono liberi finalmente di esprimere se stessi seguendo l’istinto e dando
fondo alle loro energie.

La disciplina, essendo una novità, è in continua evoluzione e ogni soggetto può dare spunti e/o conferme al fine di renderla uno strumento utile e formativo per ogni esemplare che voglia tirar fuori il “grande cacciatore” che ha dentro di se.

IL 9 FEBBRAIO DA DOGXFORD – A TORINO

Tutto questo lo potete trovare e provare da Dogxford, asilo per cani e scuola di educazione cinofila, che periodicamente organizza con grande professionalità stage di Tana Ludica e, soprattutto, condivide con me il desiderio di vedere questi piccoli grandi cani soddisfatti e felici insieme ai loro proprietari e per questo ci tengo a ringraziare tutto il meraviglioso staff.

Dogsportal Redazione

Dogsportal Redazione

Il portale italiano su cani, sport & società. info@dogsportal.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.