Cani potenzialmente pericolosi, la proposta di Legge

Cani potenzialmente pericolosi, se ne discute alla Camera e tornano le liste

La proposta di Legge n 1441 del deputato Minardo ( Forza Italia) propone di disciplinare il possesso e la detenzione di cani ” da presa e da difesa” così definiti nella proposta fatta lo scorso 17 Luglio alla Camera.

Il provvedimento visti i recenti casi di cronaca punterebbe a regolamentare la detenzione e il possesso di una lunga serie di cani.

Cani potenzialmente pericolosi?

Le motivazione portante della proposta recita:

Possedere un cane implica una responsabilità oggettiva e in capo al detentore, dunque a maggior ragione, la responsabilità aumenta se la razza del cane è potenzialmente pericolosa”

Qui, la discussione può sicuramente accendersi, andremo ora a vedere quali sono le razze indicate dalla proposta di Legge, se è vero che da un lato si rende necessario in qualche modo regolamentare la detenzione dei cani in Italia, non solo nell’ottica della sicurezza ma anche per il benessere del cane stesso, troppo spesso trascurato, benessere etologico e genetico in primis e anche vero dal nostro punto di vista che elencare una lista di razze può non essere sufficiente in quanto, il problema spesso è causato da un mondo sommerso di compravendita e adozioni di cani meticci, improbabili incroci che rendono nulla qualsiasi conoscenza e selezione e soprattutto dall’ignoranza e dal poco senso civico dilaganti in Italia.

Ma andiamo avanti con l’analisi della proposta di Legge…

Un corso obbligatorio

Si propone la realizzazione di un corso obbligatorio per la costruzione di un migliore rapporto tra cane e padrone per i proprietari – così cita la la proposta – di cani da presa e da difesa.

Terminato il corso si verrebbe in possesso di un attestato di idoneità alla detenzione e al possesso, che non potrà essere rilasciato a soggetto ritenuto non idonei ( ad esempio per pregresse condanne per maltrattamento di animali)

Asl veterinarie

Le ASL veterinarie dovrebbero – sempre secondo la proposta di legge – occuparsi dei corsi avvalendosi della collaborazione di veterinari, allevatori, educatori cinofili…

Anche qui dal nostro punto di vista si apre una importante discussione: educatori certificati da chi? Da quale ente? Non esiste normativa che regoli questa professione oggi… ma soprattutto, con quale esperienza?

Passiamo all’aspetto che probabilmente farà scaturire le maggiori critiche dall’ambiente cinofilo italiano – che però dovrebbe diventare a nostro giudizio più proattivo in merito, per evitare appunto di trovarsi poi con Leggi che di fatto potrebbero non risolvere concretamente problemi che in qualche modo esistono e vanno affrontati.

Le razze “potenzialmente pericolose” elencate nella proposta di Legge

  • American Bulldog
  • American Staffordshire terrier
  • Cane da Pastore dell’Anatolia
  • Bandog
  • Bullmastiff
  • Bull terrier
  • Catahoula Leopard Dog
  • Dogue de Bordeaux
  • Dog Argentino
  • Fila Brazileiro
  • Lottatore Brindisino
  • Mastiff
  • Mastino dei Pirenei
  • Mastino Napoletano
  • Pardog
  • Cane da Pastore dell’Asia centrale
  • Perro da presa Canario
  • Pit Bull
  • Rottweiller
  • Staffordshire terrier
  • Molossoidi ( riportiamo come sono definiti) in genere e “incroci tra le precedenti razze” – questo punto in parte risponde al nostro quesito in alto, ma rimangono molte perplessità.

Obbligo di assicurazione e sanzioni

in caso di mancato svolgimento del corso, sanzioni che prevedono anche la confisca dell’animale.

Vedremo come si evolverà…voi cosa ne pensate?

Approfondisci alla Fonte

Scriveteci su info@dogsportal.it

Dogsportal Redazione

Il portale italiano su cani, sport & società. info@dogsportal.it

Dogsportal Redazione
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: