Heidi, il cane cieco che fa agility e si gode la vita

Una grande storia di vita prima di Agility e di sport

Heidi il cane cieco che fa agility, il racconto di Sara.

Raccontare la storia di Heidi non è raccontare solo la sua, ma raccontare quella di tutti noi che in un modo o in altro siamo stati e siamo toccati dalla sua presenza… spesso prorompente, ma di certo singolare.

Heidi è un cane cieco. È la “mia” cagnolina cieca… 20 chili di pelo morbido (che si diffonde in tutta la casa tanto da sembrare di vivere in una di quelle palle di Natale con la neve), un naso un po’ più lungo del dovuto (ebbene sì, per non farci mancare nulla abbiamo un bel po’ di prognatismo), due orecchie grandi quasi quanto quelle di Dumbo e due occhi… no.

Gli occhi no.

Heidi, cieca dalla nascita

Gli occhi ci sono ma non si vedono, sono due piccoli puntini azzurri che s’intravedevano quando era cucciola ma che ora, a causa della microftalmia, non si notano più.

Il canale telegram di Dogsportal.it

Eppure, io la guardo, giorno dopo giorno, e incredibilmente continuo a pensare che abbia lo sguardo più espressivo che conosca.

Di sicuro, uno dei più originali. Heidi inclina la testa, quando le parli, annusa l’aria e ti cerca. E ti trova sempre.

Voi siete pazzi, ci dicevano

È cieca dalla nascita e, nonostante i tanti “voi siete pazzi”, io e mio marito abbiamo deciso di adottarla e ora vive con noi da due anni, con noi e altri due cani, molto più piccoli, che le fanno da guida sotto vari punti di vista (anche emotiva).

Fin da subito abbiamo cercato di farle fare ogni sorta di esperienza, perché non le mancasse nulla e perché, crescendo, non sviluppasse paure, che unite alla sua disabilità, potessero crearle dei blocchi.

Heidi, si gode la vita

E così oggi Heidi, fiduciosa, ci segue ovunque: ama fare il bagno al mare, e correre a mordere le onde, nuota nel lago, in piscina, nel fiume. Conosce i boschi, i prati, la città.

Ma la cosa più straordinaria è il lavoro che da un anno a questa parte sta facendo al centro cinofilo le Orme, dove andiamo da poco tempo dopo l’adozione.

Heidi e l’agility grazie Corrado Bianchi

Lì ogni settimana l’aspetta Corrado, educatore cinofilo dal 2007 e vice-coach della nazionale di agility FISC.  Un uomo, ormai un caro amico, che ama le sfide e che tempo fa ha deciso, insieme a noi, di scommettere su Heidi e di provare a farle fare agility.

Video del canale youtube della rivista Quattrozampe

Ceto Heidi non potrà partecipare alle gare, certo si muove nel campo di agility con calma… ma sfido chiunque a vederla in azione e a non restare colpito dalla fiducia che dimostra in Corrado.

Salta gli ostacoli, corre dentro il tubo, esegue lo slalom, passa sulla palizzata e non ha paura della bascula. 

Heidi si fida e si diverte.

E questo è il risultato principale. Lei non vede, ma segue la mano e la voce di Corrado, consapevole che il divertimento è lì a due passi da lei.

Vivere con un cane cieco è imparare ogni giorno cosa significa trasformare un deficit in una risorsa, cosa significa percepire il mondo con altri sensi, qual’è il significato profondo della fiducia.

Una volta mi hanno chiesto se fosse un cane guida (ironia della sorte)… ho tentennato un attimo, prima di rispondere, non capendo io l’interlocutore.

Ma poi la risposta è venuta da sé: sì. È un cane guida.
(Qui in redazione con il caporedattore Poldo ci commuoviamo, mentre impaginiamo)

Attraverso la sua esperienza, il suo entusiasmo e il suo modo di approcciarsi al quotidiano Heidi ci sta guidando… verso un nuovo modo di affrontare la vita.

Di Sara Cavarero

Marketing su Dogsportal.it
Dog waterpark su dogsportal.it
Dogsportal Redazione

Dogsportal Redazione

Il portale italiano su cani, sport & società. info@dogsportal.it

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: