Splash Dog! Sport acquatici per i nostri cani

Gli sport acquatici cinofili nascono con l’idea di aumentare il rapporto tra i binomi giocando e divertendosi, in un elemento unico e basilare come l’acqua, il tutto considerando la sicurezza e rispettando il benessere psico-fisico del cane.

Manuel Carandente – Istruttore cinofilo UISP

Le attività sono aperte a tutte le razze, sia a livello amatoriale che a livello agonistico, per entrambe il cane

deve avere un’età minima di 12 mesi e deve essere in possesso di un certificato di buona salute.

Pur essendo nati negli anni 2000 in Italia, solo dopo anni di dura gavetta sono riusciti a risalire la cresta per prendere il posto che ben gli spetta nel settore cinofilo.

Gli sport acquatici cinofili hanno varie discipline, ma le andremo a scoprire una per volta, a seguire un breve elenco:

gare di tuffi, gare di nuoto con il cane, gare di riporto, freestyle e speedwater.

Oggi parleremo dello sport acquatico per eccellenza, le gare di tuffi o Splash Dog.

Lo Splash Dog

nasce negli Stati Uniti d’America negli anni ’80, denominata tuffi dal pontile, ad oggi ha raggiunto un grande successo e viene praticata a livello agonistico da più di un decennio.

Il vostro amico a quattro zampe dopo una bella rincorsa dovrà tuffarsi in acqua da un “trampolino” cercando di effettuare il salto più lungo per recuperare il suo gioco preferito, che voi avrete prontamente lanciato in acqua.

Il divertimento è assicurato.

Lo Splash dog non richiede particolari doti fisiche, né per il cane né per il conduttore. Il cane è sufficiente che sia in buona salute, abbastanza agile e per quanto riguarda la razza non ci sono limitazioni, anche perché i concorrenti vengono divisi in categorie sia di altezza che di bravura.

Praticare uno sport come lo Splash dog insieme al nostro compagno di vita vi permetterà non solo di divertirvi insieme, scaricando via lo stress accumulato, ma anche di aumentare il rapporto e la fiducia uomo-cane fondamentale per la qualità della vita insieme.

Al  mare, in piscina o nei laghi

Lo Splash Dog si può praticare sia in acque aperte (mare), sia in piscina e in acque interne (fiumi, laghi) chiaramente con le dovute accortezze ed attrezzature per ogni tipo di location (ad esempio nelle piscine per bagnanti esiste il divieto di entrare con il proprio cane).

Servirà inoltre un adeguato trampolino (per la rincorsa e per avere un punto in cui effettuare il lancio del gioco), uno spazio per il salto idoneo (se si tratta di piscine normalmente è richiesta una lunghetta minima di 10 metri), una barra metrica per le misurazioni del punto di ingresso del cane ed un ottimo team di assistenti e giudici per gestire le gare.

Ad oggi questo sport è molto in voga nel periodo primaverile ed estivo, finalmente anche in Italia ci stiamo attrezzando e sempre più strutture prevedono piscine interne al coperto, con acqua riscaldata a temperatura tra i 27° ed i 29° gradi, dove poter praticare questa attività in tutte le stagioni dell’anno.

Lo scopo non è soltanto quello di praticarvi le attività sportive, vi ricordo che delle altre parleremo nei prossimi articoli, tra le numerose attività che i cani svolgono in acqua in vasca ci sono, ad esempio, quelle di dog terapia come il nuoto riabilitativo per i quattrozampe che hanno subito interventi per patologie agli arti, il nuoto per cani anziani affetti da artrosi, il nuoto “dimagrante” per cani in sovrappeso.

SPLASH DOG

Vi invito adesso a cercare la piscina più vicina a voi…per divertirvi con degli splendidi tuffi con il vostro amico!

Manuel Carandente Sicco

Manuel Carandente Sicco

Nel 2004 inizio il mio percorso con Cecio Labrador per diventare bagnino a quattro zampe, da quel momento la mia passione per il mondo cinofilo ed acquatico esplode, mi porta a venire riconosciuto come istruttore di salvataggio nautico cinofilo, Enci, CSEN e UISP. Questa passione viene trasferita, dall'operatività, alla vita di tutti i giorni, per far scoprire ai binomi i mille benefici che l'elemento acqua può portare ai nostri compagni di vita e le attività sportive che possono essere praticate. Ad oggi collaboro e sono presidente della Dog's Sporting Academy asd la prima piscina cinofila di Brescia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *