Il Retrieving Game debutta in Calabria, ma scopriamolo tutti!

Di Carmela Di Nardo
responsabile  Nazionale Settore RIPORTO SPORTIVO  FISC

Ma cos’ è questo Retrieving Game? 

È una disciplina sportiva centrata sul riporto di oggetti, rivolta a tutti cani e che si svolge in contesto naturale.

Ma il riporto non era una specialità per le razze retriever?

Certo e continua ad esserlo, nel senso che i retrievers sono cani da caccia selezionati specificamente per recuperare la selvaggina abbattuta e saranno sempre maestri impareggiabili nell’attività di riporto.

Esistono però tanti cani, meticci o di altre razze, o anche retriever che non sono frutto di una selezione per attitudini e funzioni, i quali nutrono una grande passione per il riporto di oggetti.

Ecco: per loro è stato creato questo nuovo sport da vivere immersi nella natura!

Il Retrieving Game è una disciplina sportiva, introdotta di recente nella rosa degli sport cinofili della Federazione Italiana Sport Cinofili, con tanto di gare.

Queste (che prevedono tre classi di difficoltà crescente 1-2-3, nonché una suddivisione dei cani per categorie di taglia) consistono in un percorso naturalistico suddiviso in 4 step o stazioni, in cui ai cani è richiesto di riportare un oggetto visto o non visto cadere e di superare una serie di passaggi/ostacoli naturali che possono trovarsi lungo il percorso, nonché l’eventuale svolgimento di esercizi di obbedienza;

uno degli step prevede l’esecuzione a tempo insieme al conduttore di un percorso di country agility che conduce all’oggetto da riportare.

Si tratta di un divertente gioco di collaborazione tra uomo e cane che, immersi nella natura, devono imparare a comprendersi a vicenda, fidandosi delle capacità e dei sensi dell’altro, perché solo facendo squadra, guardandosi e ascoltandosi vicendevolmente, adeguando le proprie espressioni comportamentali al partner e al contesto, si può pensare di riuscire nel compito di recupero di un oggetto in un ambiente naturale ricco di stimoli.

Il 2 febbraio si è svolta in un clima di serena amicizia e condivisione a Castrolibero c/o il campo YELLOWJOY Attività Cinofile la prima gara nazionale FISC di Retrieving Game, giudicata da Carmela Di Nardo, ideatrice della disciplina e referente nazionale della stessa.

11 i binomi iscritti in classe 1, la classe di ingresso, di cui due provenienti dalla vicina Campania e ben due conduttrici under 16 alla loro prima esperienza agonistica.

La gara, che è inserita nel circuito “Trofeo D’Inverno Yellowjoy” è stata entusiasmante e, a detta dei partecipanti, a misura di uomo e cane.

Il prossimo appuntamento sarà domenica 17 Febbraio, per la seconda gara del Trofeo.  

Dogsportal Redazione

Dogsportal Redazione

Il portale italiano su cani, sport & società. info@dogsportal.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.