Il terribile spot di Telefono azzurro che mette i bambini contro gli animali

20 Novembre, Telefono Azzurro organizza l’evento relativo alla Giornata Internazionale per i Diritti dell’Infanzia e dell’Adolescenza.

#primaibambini

Non scrivo questo articolo da animalista, non sono animalista.

Io amo le Persone e amo anche gli animali. Non faccio distinzioni.

Non sono di quelli che urlano di chiudere i porti e poi passano la vita in canile.

Questo spot però è grave perchè comunica malissimo.

Ve lo faccio vedere…

Sono certo che in un’operazione di soccorso, dei soccorritori veri e preparati, hanno dei protocolli da rispettare, con delle priorità.

Salvare il cane è tra le priorità ma ovviamente, da cinofilo, da fondatore di un blog che racconta i cani, da umano che da sempre vive con i cani, voglio augurarmi che in caso di scelta necessaria e obbligata si salvino prima i bambini.

Così sono certo che sia…

Questo spot dunque non ha alcun senso.

E’ pericoloso.

Da un punto di vista meramente comunicativo mettere in contrapposizione animali domestici e bambini non ha senso.

Questo spot oltre a non avere senso è vecchio.

Non aiuta nessuno, non spiega alcun concetto utile.

Non aiuta i bambini.

Sarà anche questa volta l’errore di un social media manager distratto?

Rocco Voto

Nel 2016 ho fondato Dogsportal.it insieme al Caporedattore Poldo, il mio super segugio, unendo la mia passione per la Cinofilia e il Digitale e cambiando in parte la mia vita. C’è un aspetto importante che accomuna Cinofilia e Digitale. Non si può adottare un metodo unico. Ogni caso deve essere analizzato, osservato, confrontato, studiato per trovare soluzioni mirate e adeguate. Mica semplice quando parliamo di Cani e Persone CONTATTI 📩 roccovotomail@gmail.com 📩 marketing@dogsportal.it (per collaborazioni editoriali con Dogsportal.it) 📲 +39 333 7756747 https://www.linkedin.com/in/roccovoto/

Rocco Voto
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: