Moncalieri: volontari, commercianti e cinofili contro il coronavirus.

La sostanza che fa la differenza.

Cani e gatti.

Parliamo dei cani, perchè siamo in un blog cinofilo.

I cani tutti, che siano da lavoro, sportivi, amanti del divano…sono parte della famiglia.

Questo non lo dice purtroppo la Legge.

Il Codice Civile è preistoria rispetto alla realtà dei fatti.

Ma il cane è un membro di famiglia, lo è sempre nei momenti di gioia e nei momenti di difficoltà.

Non è questo il momento della polemica, ma è questo il momento di trovare sinergie.

I Comuni italiani, salvo casi virtuosi e forse al limite delle loro competenze e nell’emergenza più totale non riescono a dare risposte ad alcune esigenze primarie delle famiglie a quattro zampe.

Sono tante, tantissime queste famiglie, non è possibile non tenerne conto.

Il vuoto normativo nazionale tende – forse – a creare questo limbo, questo stato confusionale dove spesso neanche le asl veterinarie riescono a dare soluzioni.

Immaginiamo quanti e sono tanti, si trovano costretti a casa, a causa del covid-19 e hanno uno o più cani da gestire.

Su questo fronte regna ancora troppa confusione.

Ogni Città italiana, trova le sue regole e tenta di gestire il problema.

A Moncalieri ad esempio in provincia di Torino, dove vivo, si sono di fatto unite molte realtà animaliste e cinofile, cittadini e commercianti…

Torinoggi.it

La cinofilia del territorio, praticamente tutta ha aderito all’ iniziativa di Moncalieri Cinofila che offre supporto telefonico e in video-chiamate ad ogni cittadino che avesse dubbi o domande sulla gestione del proprio cane.

Non si tratta di lezioni cinofile ovviamente, ma di consigli e di supporto a volte soltanto “psicologico” da parte di cinofili qualificati ed esperti come Davide Cardìa del Debù di Carignano, Luca Piras del nuovo Happy Dog di Revigliasco, Mirko Barrera e molti altri…

Sul fronte del volontariato, cittadini e animalisti stanno raccogliendo beni di prima necessità attraverso il coordinamento MONCALIERI SOS ANIMALI con il supporto di negozi del territorio e farmacie nell’ormai consolidato e diffuso sistema del ” chi può metta, chi non può prenda”

In prima linea Canile di Moncalieri l’albero di mais e l’associazione di volontariato unaiutoperchinonhavoce

Proattività e solidarietà, rendono una cittadinanza forte e di sostanza.

Il resto, quello che manca per questioni burocratiche, normative o politiche, grazie a queste persone per ora…

può passare in secondo piano.

Rocco Voto

Nel 2016 ho fondato Dogsportal.it insieme al Caporedattore Poldo, il mio super segugio, unendo la mia passione per la Cinofilia e il Digitale e cambiando in parte la mia vita. C’è un aspetto importante che accomuna Cinofilia e Digitale. Non si può adottare un metodo unico. Ogni caso deve essere analizzato, osservato, confrontato, studiato per trovare soluzioni mirate e adeguate. Mica semplice quando parliamo di Cani e Persone CONTATTI ? roccovotomail@gmail.com ? marketing@dogsportal.it (per collaborazioni editoriali con Dogsportal.it) ? +39 333 7756747 https://www.linkedin.com/in/roccovoto/

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: