Andrea Cisternino: la Farnesina comunica che non può esserci invio di viveri senza sospensione dei combattimenti.

Continuiamo nel nostro piccolo, ad aggiornare i lettori di Dogsportal.it sulla situazione del Rifugio gestito dal connazionale Andrea Cisternino a Kiev, dopo l’appello del giornalista Claudio Locatelli.

A seguito di questo grido di aiuto, si sono mobilitati tutti i media nazionali e moltissime grandi associazioni e animalisti per sollecitare il Ministero degli Esteri ad intervenire.

La Farnesina ha recentemente diramato un comunicato che purtroppo afferma che al momento è molto difficile inviare il supporto necessario.

Il comunicato presente in questo momento sul sito ufficiale:

La Farnesina segue con la massima attenzione la situazione del connazionale Andrea Cisternino, che gestisce un centro per la protezione degli animali abbandonati vicino a Kiev. In particolare, nel contesto delle attività in corso per assistere gli italiani che ancora si trovano in Ucraina, l’Unità di Crisi, in raccordo con l’Ente Nazionale per la Protezione degli Animali, si è attivata per facilitare, tramite contatti con le Autorità locali, l’arrivo di cibo e medicinali veterinari. Il “Rifugio Italia Kj2” di Kiev, fin dalla sua apertura, 10 anni fa, è in contatto con la nostra Ambasciata, che ne riconosce le attività e che, negli anni, ha sostenuto nei rapporti con le autorità locali. La struttura, a nord di Kiev, si trova ora sulla direttrice delle forze armate russe provenienti da nord. L’Ambasciatore Zazo aveva visitato il centro prima dell’inizio delle ostilità. La possibilità di fare giungere viveri nell’area è legata ad una sospensione dei combattimenti da parte dei belligeranti.
fonte: https://www.esteri.it/it/sala_stampa/archivionotizie/comunicati/2022/03/connazionale-andrea-cisternino/

Ma chi è Andrea Cisternino?

Milanese, ex fotografo di moda: dal 2012 vive in Ucraina dove ha un rifugio che ospita centinaia di animali condannati al macello o all’abbandono. «Sono sotto le bombe, resisto per loro. Quando arriveranno i soldati russi gli mostrerò stalle e cucce…» leggi la sua storia pubblicata dal Corriere.it

Ad oggi sono moltissime le organizzazioni internazionali e nazionali che si stanno prodigando per organizzare gli aiuti necessari è di ieri anche un comunicato stampa di Oipa che riceviamo in redazione che afferma di voler fornire il massimo supporto:

Comparotto: «Ringraziamo la Farnesina per l’impegno preso per la risoluzione di questa gravissima emergenza e restiamo a disposizione con uomini e mezzi»

Segui tutti gli aggiornamenti su Andrea Cisternino

Quali sono le associazioni che al momento hanno la possibilità di supportare persone e animali in fuga dall’Ucraina?

Sono molte le associazioni grandi, piccole, italiane e internazionali che si stanno muovendo per coordinare aiuti anche in loco, prevalentemente ai confini ( Polonia e Romania in particolare)
Ricordiamo a tutti i nostri lettori che è importantissimo donare, ma attenzione a farlo sostenendo realtà con unità operative attive e forte capacità organizzativa oltre che con una storia associativa nota.

Segui gli aggiornamenti sulle principali associazioni che stanno supportando le famiglie che fuggono con i loro animali dall’Ucraina.

Dogsportal Redazione

Il portale italiano su cani, sport & società. info@dogsportal.it

Dogsportal Redazione ha 1018 articoli e più. Guarda tutti gli articoli di Dogsportal Redazione

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: