Consigli sull’alimentazione del cane

Consigli sull’alimentazione del cane

Esistono molti modi per creare la dieta migliore per il tuo cane. In generale, è meglio non dare al tuo cane alcuna varietà di cibo, che potrebbe causare problemi con la sua digestione come alchool, caffeina, aglio e cipolla. Questi ingredienti devono essere categoricamente esclusi dalla sua dieta. Inoltre non lasciare il cibo non consumato nella sua ciotola per più di 20 minuti.
Assicurati che l’acqua sia sempre disponibile per il tuo cane, quindi controlla spesso il livello è la qualità dell’acqua.

Ci sono molti diversi regimi di alimentazione tra cui scegliere:

  • diete asciutte,
  • diete semi-umide o in scatola,
  • cibo fatto in casa.

All’interno di queste tipologie, ci sono molte qualità e benefici diversi. La dieta più adatta è una dieta che si digerisce facilmente e che produce feci di colore marrone scuro, sode e formate.

Se il tuo cane produce feci morbide o leggere o ha avuto vomito o diarrea, la dieta potrebbe non adattarsi al tuo cane o potrebbe avere qualche tipo di problema digestivo, quindi consulta il veterinario per un consiglio e utilizza l’ app di Doctorvet per tenere sotto controllo lo stato di salute del tuo migliore amico.

Ricorda che la stabilità nella dieta aiuterà a mantenere una buona digestione. Qualsiasi cambiamento nella dieta dovrebbe essere fatto gradualmente nell’arco di almeno una settimana per evitare disturbi e dovresti provare una nuova dieta per almeno 10 giorni prima di apportare ulteriori cambiamenti.

La migliore dieta per cuccioli: consigli dal veterinario e dall’allevatore

I cuccioli crescono 20 volte più velocemente dei cani adulti e quindi richiedono una dieta specifica per favorire il loro sviluppo fisico. Si raccomanda un alimento di crescita appositamente formulato che deve essere fornito ad intervalli regolari. Un allevatore e un veterinario responsabile ti daranno consigli sulla dieta del tuo cucciolo.

Dai da mangiare al tuo cucciolo quattro pasti al giorno fino all’età di quattro mesi, poi riduci il cibo a tre pasti al giorno fino a quando non ha sei mesi. Successivamente cambierai la frequenza fino ad arrivare a due pasti al giorno.

Alimenti completi secchi – crocchette

Esiste una vasta gamma di alimenti per cani asciutti (croccantini) sul mercato e la qualità varia ampiamente. Per assicurarti che il tuo cane ottenga ciò di cui ha bisogno, scegli un cibo appositamente progettato per loro e acquista il miglior cibo per cani che puoi permetterti. I cibi secchi “premium” tendono ad avere ingredienti di altissima qualità. Molti sono a base di pollo e riso o mais.

Alcuni cani non sono abituati a mangiare cibi secchi, anche se normalmente col crescere e con il tempo impareranno ad apprezzarli e a mangiarli. Se al tuo cane non piace mangiare secco, ma questa è la tua scelta, puoi provare a immergere il cibo in un pò di acqua calda per ammorbidirlo o mescolarlo in un po’ di cibo in scatola, riducendo gradualmente la quantità fino a quando non è completamente svezzato e accetta il cibo secco.

Alimenti umidi e in scatola

Come per i cibi secchi completi, i cibi in scatola e quelli semi-umidi possono variare in termini di qualità. Ancora una volta scegli un cibo per cani di buona qualità con una ricetta facilmente digeribile, ad esempio pollo e riso, e scegli un alimento che sia completo dal punto di vista nutrizionale (cioè non richiede che vengano aggiunti altri alimenti o vitamine). Come sopra, è meglio evitare cambiamenti nella dieta del tuo cucciolo, quindi quando trovi un prodotto che funziona per il tuo cucciolo, mantienilo.

Qual è la differenza tra ingredienti di carne secca e quella fresca?

La risposta è semplice: la differenza è il contenuto d’acqua. La carne fresca può contenere fino all’80% di acqua.

Cibo fatto in casa

Poiché è molto difficile ottenere questo equilibrio, probabilmente stai scegliendo una dieta commerciale collaudata. I cuccioli hanno bisogno della migliore dieta possibile mentre stanno crescendo, poiché anche un leggero squilibrio può danneggiare il loro sviluppo e crescita.

Qualsiasi cambiamento nella dieta dovrebbe essere fatto molto lentamente nell’arco di almeno una settimana per evitare disturbi.Dovresti provare una nuova dieta per almeno 10 giorni prima di apportare cambiamenti.

Prelibatezze

Le prelibatezze di buona qualità sono state sviluppate tenendo conto delle esigenze alimentari dei cani. Tuttavia, tutte le prelibatezze dovrebbero essere somministrate con parsimonia, mai più del 15% dell’apporto calorico totale.

Se usate regolarmente gli snack riducete la quantità di cibo principale. Altrimenti il rischio di sovrappeso e obesità crescerò vertiginosamente. Alcuni snack che si possono masticare hanno dimostrato la capacità di aiutare a prevenire le malattie dentali, ma controlla attentamente l’etichetta per assicurarti di dare al tuo cane un prodotto genuino.

Il cioccolato è velenoso per i cani e può causare danni al fegato. In alcune circostanze è persino fatale. Quindi NON DARE MAI al cane un pò del tuo cioccolato, né lasciarlo in giro. I cani hanno un’ottimo fiuto e sono sempre pronti a mangiare le cose più nocive per la loro salute. Sii previdente, soprattutto a Natale.

Suggerimenti per l’alimentazione del cane

  • È meglio attenersi a una varietà di alimenti di buona qualità e non aggiungere integratori (se non indicato dal veterinario), poiché un eccesso di integratori può essere dannoso per il tuo cane.
  • Se il tuo cane non mangia tutto il suo pasto in una volta, potresti dividerlo in più pasti. Non tutti i cani consumano la quantità raccomandata dai produttori di alimenti.
  • La giusta quantità dovrebbe produrre feci sode, marrone scuro, increspate. Se gli steli sono solidi, ma diventano più morbidi verso la fine, questo è un classico segno di sovralimentazione.
  • Non cambiare mai bruscamente la dieta del tuo cane (se non sotto la direzione del veterinario). Se vuoi cambiare la sua dieta, fallo gradualmente per un periodo che va da pochi giorni a una settimana.
  • Non dare da mangiare al cane prima di viaggiare in auto poiché può favorire vomito o difficoltà digestive. Dai da mangiare o un’ora prima o dopo l’esercizio fisico in quanto potrebbe contribuire a una dilatazione dello stomaco e torsione (noto anche come gonfiore) che è una condizione pericolosa per la vita di un cane che richiede un veterinario immediato intervento.
  • Per i proprietari di razze che si ritiene siano sensibili al gonfiore e torsione dello stomaco (alcune razze da medie a grandi), è necessario chiedere consiglio al proprio allevatore, veterinario e / o club di razza su misure precauzionali durante l’alimentazione del cane.
  • Le ciotole “puzzle” (sono quelle ciotole che aiutano il cane a mangiare più lentamente) possono aiutare a rallentare il tasso di alimentazione e quindi la quantità di aria ingerita durante il pasto (un fattore che contribuisce alla condizione).
  • Lascia il tuo cane in pace mentre sta mangiando dalla sua ciotola. Portare via la scodella mentre sta mangiando provoca ansia, che può portare ad aggressioni alimentari. Se vuoi essere sicuro che il tuo cane si senta a suo agio quando ti avvicini durante i pasti, aggiungi un po ‘di cibo alla scodella mentre sta mangiando, così ti vede come una risorsa, piuttosto che una minaccia.
Dogsportal Redazione

Dogsportal Redazione

Il portale italiano su cani, sport & società. info@dogsportal.it

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: