La petizione del mondo cinofilo al Capo del Governo: si richiede di riaprire. Ecco perchè:

La petizione diretta al Capo del Governo per riaprire le attività volte al benessere e alla salute del cane e della sua famiglia

premessa di redazione:

Supporto questa petizione lanciata da Sabrina Brusa anche attraverso Dogsportal.it
Precisando che da parte mia non intende essere ” un capriccio” di categoria.
Ci sono tempi in cui è necessario riconoscere le emergenze e fare dei passi indietro.

Ma…al momento esistono categorie attive che non sono più strategiche e meno pericolose di quella destinata all’assistenza agli animali e alle persone.

Trovo inoltre contorto il meccanismo per la quale da un lato si bloccano i professionisti e dall’altro si cercano in tutta Italia, volontari proprio per adempiere anche in parte, a ciò che questa categoria potrebbe garantire.

Ecco perchè ho firmato e perchè supporto con il mio blog. (Rocco Voto)

Le attività cinofile come ben sapete si svolgono prevalentemente in forma individuale, su appuntamento e in contesti aperti e molto spaziosi che garantiscono molto di più del minimo distanziamento sociale .

Ci siamo attrezzati con tutti i DPI richiesti , seguiamo spesso cani con conclamate problematiche comportamentali ( spesso in collaborazione con medici veterinari comportamentalisti) e un prolungato stop oltre che essere deleterio per le nostre finanze provoca danni difficilmente rientrabili in termini etologici, comportamentali e relazionali in questi soggetti e per le loro famiglie.

Ci occupiamo di far passeggiare il cane (bisogno etologico) quando i proprietari sono al lavoro o in questo particolare pandemico se sono in quarantena o isolamento, li accudiamo in asili in cui la sola presenza umana è quella di un operatore specializzato.

Ci occupiamo del loro benessere igienico sanitario ad esempio con bagni medicali e una regolare toelettatura lo mette al riparo dai rischi di infezioni o parassiti (mettendo in sicurezza anche ambiente domestico in cui il cane vive)
Chiediamo a gran voce la revisione di questi provvedimenti che non trovano nessuna giustificazione in termini di salute e prevenzione del contagio ma dimostrano una non conoscenza della materia da parte degli organi competenti. 
Per perorare la nostra causa che vede coinvolte le seguenti figure professionali EDUCATORI CINOFILI, ISTRUTTORI RIABILITATORI COMPORTAMENTALI, DOGSITTER, ASILI PER CANI E TOELETTATORI abbiamo creato una petizione su www.change.org

Lo scrive Sabrina Brusa – Istruttore riabilitatore comportamentale, coadiutore del cane e referente d’intervento per gli IAA

In qualità di blog cinofilo da sempre collegato e legato esclusivamente a questo preciso universo e in modo prevalente e per scelta a quel mondo cinofilo che crede nell’emancipazione di questa complessa e variopinta professione, non possiamo fare altro che sostenere a gran voce la campagna lanciata su change.org che ha già raccolto migliaia di firme.

Precisando però una cosa…

supportiamo la nostra categoria in quanto, come spiegato rispetto a molte altre attualmente attive, non si evidenziano nel nostro caso rilevanti rischi…

Spesso l’essere fermi in questi momenti è più dovuto ad una mancanza strutturale di riconoscimento della nostra stessa esistenza.

Per questo motivo da “assistente caporedattore di Poldo“, supporto con convinzione questa richiesta al capo del Governo.

Ma sono certo che anche il mondo cinofilo rappresentato da questo articolo, sa esattamente riconoscere la gravità della situazione attuale.

Cio’ che si richiede è chiarezza nei confronti di una categoria che spesso è ignorata e anche talvolta per nostra stessa colpa in termini di organizzazione generale.

Di seguito la petizione diretta al Presidente del Consiglio, Giuseppe Contesu change.org

A seguito dell’ entrata in vigore del nuovo DPCM del 05/11/2020 ancora una volta vengono penalizzate le categorie che lavorano per il benessere e la cura dei nostri animali. Ovvero:

  • Centri cinofili attività all’aria aperta con nessun rischio di contagio ma che hanno una grande importanza educativa e di socializzazione per i nostri amici a 4 zampe (dopo il primo lockdown sono quadruplicate le problematiche educative e comportamentali dei cani!)
  •  Asili per cani che svolgono un servizio di interesse pubblico per i lavoratori che possiedono un PET
  • Educatori Cinofili e Riabilitatori comportamentali che concorrono al benessere dell’animale e della famiglia in cui è inserito anche dal punto di vista gestionale, emozionale e di sicurezza dell’ambiente domestico
  • Operatori di canile
  • Terapie Assistite con animali-Pet Therapy
  • Dog sitter che svolgono un ruolo imporante nell’accudimento giornaliero del cane (in assenza del proprietario o se lo stesso è impossibilitato ad uscire di casa)
  • Toelettature che hanno un ruolo rilevante per il benessere igienico-sanitario del PET e della famiglia in cui vive

NON E’ SOLO UNA PASSIONE… E’ ANCHE IL NOSTRO LAVORO (e spesso unica fonte di reddito)

A gran voce chiediamo la riapertura di queste attività che hanno un indice di contagio bassissimo (per non dire nullo!), per la tutela e il benessere degli animali da affezione e per il nostro sostentamento!!

Chiediamo il vostro sostegno con una firma. Riteniamo incongrua la decisione presa dal Governo Italiano di chiudere queste attività, rispetto ad altre categorie, in cui contatto diretto è presente e pertanto facilita la circolazione del virus. 

Grazie di cuore per il vostro aiuto: firmate e condividete questo appello, solo così potremmo essere ascoltati.

Rocco Voto

Nel 2016 ho fondato Dogsportal.it insieme al Caporedattore Poldo, il mio super segugio, unendo la mia passione per la Cinofilia e il Digitale e cambiando in parte la mia vita. C’è un aspetto importante che accomuna Cinofilia e Digitale. Non si può adottare un metodo unico. Ogni caso deve essere analizzato, osservato, confrontato, studiato per trovare soluzioni mirate e adeguate. Mica semplice quando parliamo di Cani e Persone CONTATTI 📩 roccovotomail@gmail.com 📩 marketing@dogsportal.it (per collaborazioni editoriali con Dogsportal.it) 📲 +39 333 7756747 https://www.linkedin.com/in/roccovoto/

Rocco Voto
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: