Dalla rally-o al salvataggio in mare: cronaca di un brevetto

di Christian Cavina

Becky ha conseguito il brevetto Operativo Unita’ Cinofila da Salvataggio SNS

Domenica 19 maggio Becky, stupenda labrador cioccolato femmina di tre anni e mezzo , e’ diventata unità cinofila di salvataggio in mare superando con altri tre labrador retriever l’esame per il conseguimento del brevetto operativo con la Società Nazionale Salvamento Genova sezione cinofila di Follonica(Grosseto)guidata da Alessandro Semplici.

Becky ha conseguito il brevetto con il bagnino di salvataggio SNS Cavina Christian già conosciuto su Dogsportal per aver lavorato la scorsa estate sulle spiagge di Senigallia in torretta con il suo labrador nero Buck, sempre brevettato come unità cinofila di salvataggio in mare SNS.

Christian Cavina, addestratore e bagnino

Christian, addestratore cinofilo oltre che bagnino, ha allenato e preparato Becky per questo importante traguardo proprio come aveva fatto con Buck ma in questo caso la strada è stata molto più semplice perché Becky e’ anche una campionessa di Rally Obedience, disciplina che pratica da due anni con Christian con molto entusiasmo e bravura conseguendo sempre ottimi risultati alle gare.

Dalla rally obedience…

La rally-o ha consolidato enormemente il rapporto del binomio così che per Christian è stato molto più facile insegnarle le parti tecniche del soccorso in mare come il nuoto affiancato, la virata verso riva e il recupero del pericolante.

Inoltre come già scritto Becky e’ un labrador eccezionale che ama lavorare in qualsiasi disciplina le si proponga, lo fa sempre con entusiasmo e gioco e apprende molto facilmente.

Al salvataggio in mare

Passare dalla rally-o al salvataggio in mare per lei e’ stato un nuovo gioco entusiasmante da fare con il suo proprietario e ora alla vista di una persona in acqua in difficolta’(simulazioni) inizia a scodinzolare e si stenta a tenerla in spiaggia per il desiderio che ha di andare a recuperarla.

Allenamenti in acqua con il cane

Per quanto riguarda l’acquaticita’ e le esercitazioni in mare( con qualsiasi condizione meteo) Christian negli scorsi anni ha portato spesso Becky al mare durante gli allenamenti con Buck e mentre con Buck raffinava la parte tecnica a lei permetteva di conoscere con serenità il mare e di viverlo come un nuovo ambiente per stare insieme e giocare inserendo gradualmente piccoli esercizi tecnici come la virata verso riva e il nuoto affiancato.

Poi questo inverno si sono allenati più seriamente e con precisione sempre con la presenza di un figurante da salvare in acqua.

Becky dimostrava di essere matura e consapevole di quello che stava facendo ( dover riportare a riva una persona in difficoltà’) così che Christian ha deciso di brevettarla.

Cosa si valuta durante un esame per diventare operativi?

Durante l’esame si valuta l’entrata in acqua del cane, che non deve dimostrare incertezze e non deve disturbare il conduttore nella fase del nuoto, poi si passa all’avvicinamento del bagnante in pericolo, la presa del pericolante da parte del conduttore e il traino a riva con l’aiuto del cane.

Una fase fondamentale per la valutazione e’ l’avvicinamento del cane al pericolante con successiva virata verso riva in cui il cane non deve intralciare le operazioni di soccorso ma deve restare vicino al conduttore per “offrire” la migliore presa alla pettorina per il traino verso riva.

Prove e simulazioni in acqua con il cane

Oltre alla prova in acqua che si conclude con una simulazione per il bagnino sul bls ( tecniche di rianimazione cardio-polmonare) il cane deve anche superare una prova a terra ,in spiaggia, per verificare il controllo del conduttore sul cane anche in presenza di distrazioni e questa parte di esame Becky e Christian l’hanno superata brillantemente sotto gli occhi di un addestratore cinofilo esaminatore essendo un vero binomio affiatato.

Complimenti a Christian e Becky che ora possono affrontare l’imminente stagione estiva sulle spiagge italiane per la salvaguardia di vite umane.

Christian durante il suo lavoro in torretta può così farsi affiancare da Buck o da Becky alternativamente come ausilio concedendo giorni di riposo all’una o all’altro dopo una giornata di lavoro in mare.Cosa dire?

Grazie per quello che fate e in bocca al lupo per questa e le future stagioni al mare  che vi aspettano!!

fluidog: la rubrica dedicata a cani e acqua su Dogsportal.it
Promuovi la tua attività su Fluidog! Clicca per informazioni


Dogsportal Redazione

Dogsportal Redazione

Il portale italiano su cani, sport & società. info@dogsportal.it