San Rocco il protettore dei cani: 16 agosto

Rocco di Montpellier, universalmente noto come san Rocco

San Rocco il protettore dei cani

è stato un pellegrino e taumaturgo francese; è venerato come santo dalla Chiesa cattolica ed è patrono di numerose città e paesi

Ogni anno il 16 Agosto a Camogli, si festeggia il Premio Internazionale Fedeltà del cane.
Dove vengono premiati i cani che si sono distinti per il loro supporto all’uomo.

statua per la fedeltà del cane

Si dovrebbe fare anche il contrario…cosa ne pensate?

Un giorno dedicato all’Uomo che si è distinto per il benessere del cane, ogni anno…sarebbe il minimo per provare a ricambiare.

Siamo così lontani su questo punto di vista dal Cane.

San Rocco, il protettore dei cani

Il sedici agosto si celebra la festa di San Rocco uno dei più venerati dal Medioevo ad oggi, protettore dal flagello della peste e dei cani.

San Rocco protettore dei cani
San Rocco, il protettore dei cani

E’ protettore dei cani perché mentre il santo giaceva moribondo con i segni visibili della peste, in una grotta, un cane simile ad un Épagneul Breton lo aiutò a guarire portando per giorni pezzi di pane rubati alla mensa del suo ricco padrone.

San Rocco, il protettore dei cani
San Rocco, il protettore dei cani

Grazie al cane e all’intervento del suo padrone il santo riuscì a riprendersi miracolosamente.

In importanti dipinti, San Rocco è rappresentato con accanto altre razze come il Setter inglese, il Segugio, il Pointer…

Tintoretto e Guido Reni hanno raffigurato il santo di Montpellier come un pellegrino con il mantello, il bastone, la piaga della peste su una gamba, i sandali, il cane.

Il cane si è comportato con il santo in modo impeccabile, si è mostrato “generoso” a differenza di molti esseri umani attorno a lui
– la storia dei nostri giorni non è così diversa –

San Rocco, il protettore dei cani

Rocco, lascia ogni avere e si dedica al pellegrinaggio

Pur essendo figlio unico del governatore della cittadina francese di Montpellier nel 1300, rinunciò volentieri al patrimonio, al potere per fare il pellegrino.

Raggiunse Roma e poiché in Italia imperversava la peste, si prodigò per salvare molte vite.

Curava i malati di peste, portava sollievo negli ospedali e nei ricoveri.


varie fonti.

SCRIVI A DOGSPORTAL.IT
SCRIVI IN REDAZIONE
Rocco Voto

Rocco Voto

Ideatore e fondatore di Dogsportal.it

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: