Dogdance in Italia i primi europei targati Csen

Di Sara Gallo


OEC 2019 ITALY

Open European Championship HTM&Freestyle

Si sono da poco conclusi i primi europei di Dogdance in Italia.

Dogdance in Italia

20-22 Settembre 2019 è stata una data importantissima nel settore della Dogdance a livello Europeo: si sono disputati i primi campionati Europei di Dogdance in Italia.

Dogdance in Italia: i primi europei nel nostro paese, organizzati da Csen Cinofilia

Csen ha organizzato il collaborazione con il comune di Cavaion Veronese (Verona), nella persona del Sindaco Sabrina Tramonte, in collaborazione con l’assessore allo sport Angelo Indelicato ed a Raffaello Bigagnoli Presidente dell’Associazione Imprenditori Professionisti, la prima edizione degli Europei di Dogdance tenuta in Italia.

L’Evento si è svolto all’interno del bellissimo palazzetto dello sport nella meravigliosa cornice dei colli veronesi. 

Un grande lavoro di Csen Cinofilia che grazie al Pres. Massimo Perla ed alle responsabili della disciplina Dogdance Lusy Imbergerova e Chiara Meccoli hanno permesso lo svolgimento di una manifestazione così importante come l’Open European Championship HTM&Freestyle in Italia.

Un tassello importante nella crescita di questa disciplina nel nostro paese

Molti i big internazionali che hanno partecipato alla competizione, tantissimi concorrenti da tutta Europa e non solo.

Hanno infatti gareggiato anche 3 binomi dall’Argentina, un evento unico nel suo genere, un orgoglio per tutti noi appassionati. 

Le nazioni partecipanti

Paesi Bassi, Francia, Slovacchia, Svizzera, Polonia, Argentina, Germania, Belgio, Ungheria, Repubblica Ceca , Russia, Svezia, Danimarca e Italia sono tutti i paesi che hanno partecipato a questa edizione.

Tutti si sono messi in gioco ed assieme ai loro cani hanno dimostrato come uno sport cinofilo possa diventare un vero e proprio spettacolo.

Tra le tribune gli spettatori erano evidentemente sorpresi e incuriositi, tra un commento e l’altro si udivano solo complimenti di fronte ad atleti preparati e cani motivati.

Le nazioni che hanno portato più binomi alla competizione sono Russia, Francia, Paesi Bassi e Germania con dieci team ciascuno.

Nomi illustri e famosi anche tra i giudici: Helle Larssen  dalla Danimarca, Monika Olšovská dalla Slovacchia e Attila Szkukalek dal Regno Unito che per tre giorni hanno svolto con professionalità e competenza il loro lavoro.

Le gare sono iniziate il venerdì con le qualificazioni che sono proseguite il sabato che permettevano poi l’accesso alla finalissima di domenica. Alla fine dei tre emozionanti giorni i vincitori delle due categorie sono stati Sandra Roth con Boogie (Heelwork To Music) e Alena Smolikova con Jerry (Fresstyle).

Vi stare domandando, e gli italiani?

Come si sono classificati?

Dogdance in Italia

La nostra squadra composta dai team: Matteo Trenti&Freccia, Barbara Schettino&Zoran, Gianni Orlandi&Bolt, Nicoletta Bellucci&Unique e Barbara Cristallina con Ksami&Flann hanno portato a casa dei grandi risultati. Tre, sono state le qualificazioni alle finali dei nostri italiani. Per la categoria di Freestyle Gianni Orlandi e Barbara Schettino mentre Nicoletta Bellucci nella categoria di Heelwork To Music.

Nel podio di domenica l’Italia si è classificata seconda con la squadra di Freestyle. Un bel risultato che evidenzia la crescita del livello italiano!

Un evento unico ed emozionante, da pelle d’oca! Binomio significa affiatamento tra conduttore e cane e la Dogdance è uno sport che esalta al massimo la complicità tra le due parti. 

Dogsportal Redazione

Il portale italiano su cani, sport & società. info@dogsportal.it

Dogsportal Redazione
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: