Mantrailing: guida all’addestramento

Mantrailing: guida all’addestramento: il libro in uscita nei prossimi mesi, scritto in Italiano da Roberta Bottaro e Ivan Girardon

Negli ultimi anni amici e studenti mi continuavano a ripetere la stessa domanda:

“Quando scriverai un libro sul mantrailing?”.

Avevo già iniziato a farlo a dire la verità, almeno una decina di volte. Ma ho sempre abbandonato l’idea lasciandola lì in una manciata di battute su un file di Word.

Sino a pochi mesi fa quando ho deciso di dare una risposta a quella domanda da cui continuavo a fuggire.

La settimana scorsa è finalmente uscito il mio libro sul mantrailing, anzi il nostro libro, perché è stato scritto a quattro mani insieme al mio socio, Ivan Girardon.

Il libro racchiude la nostra visione sull’addestramento del cane da mantrailing e sul suo impiego operativo.

Mantrailing: guida all’addestramento

Mantrailing: guida all’addestramento a chi si rivolge?

Il libro si rivolge sia al neofita che si vuole avvicinare per la prima volta alla disciplina, sia al cinofilo esperto.

Una metodologia e non un elenco di esercizi

Chi è alla ricerca di un “libro di ricette” resterà deluso nello scoprire che non forniremo al lettore una descrizione dettagliata di esercizi da incollare su ogni cane che si incontra, bensì una metodologia da applicare a tutti gli stadi dell’addestramento per poter formare un cane dalle basi all’operatività.

Il libro nasce dalla nostra esperienza di conduttori cinofili e istruttori cinofili.

Formazione ed esperienza sul campo

Oltre ad aver insegnato in seminari di mantrailing in tutta Europa e Stati Uniti entrambi abbiamo esperienza nella conduzione di cani da mantrailing per la ricerca di persone disperse.

Io in protezione civile e Ivan all’interno del Soccorso Alpino, ente nel quale ha svolto vari ruoli tra cui responsabile delle unità cinofile del Trentino Alto Adige ed in cui è stato per 25 anni, sino al 2015.

La discriminazione olfattiva una parte importante del libro

Una parte corposa del nostro libro è dedicata alla capacità del cane di effettuare la discriminazione olfattiva, ossia di annusare un odore da un testimone (un oggetto che porta su di sé l’odore della persona target), discriminarlo tra gli altri presenti in ambiente, e seguirlo.

Una competenza chiave per il cane da mantrailing che troppo spesso viene sottovalutata in addestramento.

Affronteremo inoltre i principali errori addestrativi che possono portare il cane da mantrailing ad essere poco affidabile nell’impiego operativo per la ricerca di persone disperse fornendo al lettore possibili soluzioni.

Il libro sarà disponibile nei prossimi mesi su Amazon.it nel frattempo è possibile ordinarlo inviando una mail a segreteria@wild-dog.it

Dogsportal Redazione

Dogsportal Redazione

Il portale italiano su cani, sport & società. info@dogsportal.it

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: