Il veterinario fisiatra e la medicina sportiva veterinaria

 FISIATRIA, RIABILITAZIONE E MEDICINA SPORTIVA VETERINARIA

Chi è il veterinario fisiatra?
Partiamo dall’abc…

Parliamo del veterinario fisiatra perchè dopo alcuni articoli (che vi invito ad andare a leggere nella sezione Fisioterapia di Dogsportal), su sollecitazione da parte di Rocco (in realtà è stato Poldo, ma vorrebbe rimanere in incognito), è arrivato l’invito a tenere una rubrica mensile sul mondo della Fisiatria, Riabilitazione e Medicina Sportiva Veterinaria.

E che dire…eccomi qua… innanzitutto mi presento! 

Mi chiamo Annalisa Ferri e sono un Medico Veterinario.
La mia storia professionale in questo campo parte da lontano… ero ancora all’università e mi appassionava molto la neurologia ed un professore mi disse “per essere un bravo neurologo devi essere un bravo ortopedico!”. Purtroppo l’ortopedia, per come mi era stata presentata era sostanzialmente chirurgia e questo lato non mi piaceva. Per conto mio ho incominciato a fare ricerche e ho scoperto che negli USA esisteva una branca della Medicina Veterinaria che si occupava di animali sportivi e di riabilitazione post trauma o post intervento. Mi si era aperto un mondo, sapevo che lì volevo andare a parare, a costo di essere un pioniere; ma da noi, in università, non se ne era mai parlato. 

Veterinario fisiatra: pochi in Italia?

Dopo la laurea ho continuato a ricercare se esistessero colleghi o corsi che mi potessero indirizzare su questa via e tramite un corso a Cremona ho conosciuto la collega Chiara Chiaffredo che mi accolto anche come amica e da cui ho imparato tanto. Nella mia zona (lodigiano) non esisteva nessuna struttura che si occupasse di questa branca e ho continuato a studiare e a seguire qualche cane presso dei colleghi. Finchè, quasi per un caso fortuito, ho conosciuto la titolare  del Centro di cui ora sono Direttore Sanitario: Zampe, amore e fisioterapia a Tavazzano con Villavesco in provincia di Lodi ed è cominciata la mia avventura!

Sperando di non avervi tediato, passiamo a scoprire la figura del Medico Veterinario Fisiatra.

Il medico Veterinario Fisiatra

Interdisciplinarietà della fisiatria

L’interdisciplinarietà della fisiatria è forse l’aspetto che maggiormente caratterizza il medico che si occupa di tale disciplina.

Infatti…

la medicina riabilitativa è operante nei postumi e negli esiti delle malattie traumatologiche, ortopediche e neurologiche. 

La diagnosi è il principio fondamentale

Il principio fondamentale e prioritario ad ogni intervento medico-riabilitativo è la diagnosi, che deve essere fatta secondo le regole classiche della medicina, cioè:

  • Anamnesi: raccolta dei dati del paziente e della sua storia clinica (molto importante in veterinaria poiché particolari razze di cane hanno delle patologie ortopediche e neurologiche tipiche);
  • Esame obiettivo generale: valutazione dello stato di salute generale dell’animale;
  • Esame obiettivo particolare: effettuato tramite le conoscenze di clinica, semeiotica, biomeccanica ed anatomia funzionale;
  • Esami di laboratorio e strumentali.

Solo dopo una Diagnosi (che può essere fatta solo dal Medico Veterinario) può essere prescritto un trattamento sia esso farmacologico o fisioterapico.

Infatti, spesso sintomi simili possono derivare da patologie differenti ad esempio un dolore lombare può essere dovuto ad un problema ortopedico (forte artrosi con fusione delle vertebre) o ad un problema neurologico (ernia discale che comprime il midollo o una radice nervosa), per cui il trattamento è molto differente.

Medicina sportiva veterinaria

Io mi occupo anche di medina sportiva, che non è solo recupero post trauma, ma anche studio di tabelle di allenamento per cani sportivi, esercizi utili per migliorare le prestazioni  e ridurre il rischio di traumi nel cane , se non anche allenamento fatto con Tapis Roulant in acqua integrato con quelle che sono le necessità del cane e del conduttore.

Molta domanda e poca offerta adeguata?

Purtroppo, nel mondo del cane sportivo, ma anche in quello del cane che deve subire dei trattamenti fisioterapici c’è al momento della domanda non supportata da una sufficiente offerta e ci sono molte figure che stanno nascendo (anche con  corsi che poi non porteranno mai ad uno sbocco professionale), ma senza le giuste competenze. Il mio ruolo in questo settore, insieme a quello di altri colleghi, non è quello di “tirare l’acqua al mio mulino”, ma di ribadire che è necessario rivolgersi a professionisti qualificati e non al primo che passa perché me l’ha detto l’amico, l’allevatore, ecc. (come sempre su Dogsportal è stato ribadito anche per altri argomenti, come, ad esempio, l’educazione cinofila).

veterinario fisiatra
veterinario fisiatra

La fisiatria sugli animali, atto medico veterinario

E’ cronaca del mese scorso di un “fantomatico” corso per tecnici della Riabilitazione Equina; chiunque può accedere senza competenze specifiche. C’è stato un chiarimento da parte della FNOVI (Federazione Nazionale Ordini Veterinari Italiani) in merito, che ribadisce il seguente concetto: “la fisiatria sugli animali è e resta atto medico veterinario con conseguente divieto di svolgimento della stessa da parte di altri soggetti i quali porranno in essere una condotta idonea a configurare il reato di cui all’art. 348 del codice penale».

Ora che abbiamo chiarito, iniziamo!

Spero di non essere stata noiosa e troppo brusca, ma è giunto il momento di fare chiarezza in merito. La chiarezza è doverosa sia nei confronti dei proprietari sia nei confronti delle persone che rischiano di essere truffate facendogli frequentare corsi che non portano a nessuno sbocco professionale: è capitato di recente a dei colleghi di aver ricevuto richieste di tirocinio da parte di persone che avevano frequentato corsi per fisioterapista veterinario, ma questa figura non esiste come operatore laico, è necessario essere medico veterinario.

Annalisa Ferri Medico Veterinario Fisiatra, direttore sanitario del centro Zampe, amore e fisioterapia

Vi lascio con un pensiero: se mio figlio si fa male a calcio, non lo faccio curare dall’allenatore, lo stesso deve valere per il nostro cane.

Annalisa Ferri

Mi chiamo Annalisa Ferri e sono un Medico Veterinario. La mia storia professionale in questo campo parte da lontano… ero ancora all’università e mi appassionava molto la neurologia ed un professore mi disse “per essere un bravo neurologo devi essere un bravo ortopedico!”. Purtroppo l’ortopedia, per come mi era stata presentata era sostanzialmente chirurgia e questo lato non mi piaceva. Per conto mio ho incominciato a fare ricerche e ho scoperto che negli USA esisteva una branca della Medicina Veterinaria che si occupava di animali sportivi e di riabilitazione post trauma o post intervento. Mi si era aperto un mondo, sapevo che lì volevo andare a parare, a costo di essere un pioniere; ma da noi, in università, non se ne era mai parlato.

Annalisa Ferri
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: